Duecento bambini che si trovano in Grecia come rifugiati e migranti partecipano al programma educativo estivo dell’ONG Metadrasis, intitolato “Step2School” nell'ambito del programma “Scuole Aperte” del Comune di Atene con l'obiettivo di prepararsi per il nuovo anno scolare che comincia a settembre.

Si tratta di bambini di età fra i 6 e i 17 anni che risiedono nei campi, in strutture per minori non accompagnati , in appartamenti e che sono insegnati dal personale di Metadrasis che danno lezioni in Greco, matematica, inglese, informatica, ginnastica e attività interculturali.

IMG 5439 735x400

Il programma si basa sulle proposte del Ministero di Educazione e dell'Istituto di politica educativa per l’istruzione di profughi e rifugiati. I genitori e gli accompagnatori dei bambini hanno anche l’opportunità di seguire lezioni d’inglese e greco. Inoltre il programma offre lezioni in tedesco per queste persone che si preparano per ricollocamento o un ricongiungimento familiare, soprattutto in Germania. Il programma ha già cominciato in giugno.
Secondo Konstantina Tsilomeleki, la scienziata responsabile del programma educativo di Metadrasis: “Dall'emozione, mostrata da bambini e genitori, è evidente quanto grande è il loro bisogno di accesso alla conoscenza e di integrazione. L'adattamento dei bambini è stato veloce come il loro progresso. Vale la pena ricordare che tra loro, ci sono bambini che non hanno mai avuto fino ad ora l'opportunità di andare a scuola”.

prosf paidia

Le lezioni e le attività prendono luogo a una scuola del centro di Atene durante la mattina, e l'orario sarà prolungato il pomeriggio. A settembre, quando i bambini cominceranno la scuola, Metadrasis continuerà a sopportarli attraverso lezioni di recupero scolastico nelle ore pomeridiane.

Veda anche: http://www.ana.gr/ota/article/170827/Kalokairina-mathimata-gia-prosfugopoula-apo-ti-METAdrasi-kai-ton-dimo-Athinaion

Ch.P.

banner newsletter punto