L'Archivio del Punto Grecia (.gr)

L'Archivio del Punto Grecia (.gr) rende disponibile a tutti i lettori il proprio archivio digitale dal 2012 a oggi.

La prima riunione ministeriale dell'Unione per il Mediterraneo su ambiente e cambiamenti climatici tenutasi  il 13 maggio ad Atene. A presiedere la riunione per la sponda Sud era il ministro dell'ambiente giordano, Al Shakhshir, insieme al commissario europeo all'ambiente, Janez Potočnik, per la sponda Nord.  I ministri responsabili di ambiente e cambiamenti climatici dei 43 Paesi dell'Unione per il Mediterraneo si sono incontrati nella capitale greca per discutere le linee strategiche future, non solo per ridurre l'impatto dei problemi ambientali, ma anche per aumentare un uso efficiente delle risorse disponibili, come l'acqua. 
Considerando la priorità comune della lotta contro l'inquinamento del Mar Mediterraneo, i ministri hanno sottolineato le conclusioni e le raccomandazioni sulla prima fase di attuazione dell'iniziativa Horizon 2020 (2007-2013). Un'attenzione particolare e' stata dedicata alle misure per affrontare l'emergenza clima e le modalità di produzione e consumo sostenibili, in direzione di un'economia verde e a basso contenuto di carbonio. "Abbiamo rinnovato il nostro impegno politico per ripulire dall'inquinamento il Mar Mediterraneo"ha dichiarato il commissario europeo all'Ambiente Janez Potocnik. "Abbiamo deciso di aumentare gli sforzi comuni" aggiunge il commissario europeo al clima, Connie Hedegaard, che ha annunciato "la creazione di un gruppo regionale di esperti sui cambiamenti climatici per la cooperazione nel Mediterraneo''. 

banner newsletter punto