ekthesi maskesUna mostra molto particolare, dal titolo “Maschere”, è stata inaugurata la scorsa settimana a Salonicco. Oltre 70 maschere tradizionali, provenienti dalle collezioni di Ghiorgos Melikis, sono in mostra presso il Centro Culturale della Fondazione culturale della Banca nazionale greca (ΜΙΕΤ) e invitano il visitatore a entrare nell’affascinante universo delle maschere, ad esplorare il mondo delle feste dell’inverno e del Carnevale in Grecia.  La mostra sarà aperta al pubblico dal 15 febbraio al 10 aprile 2016.

La Grecia ha una grande ricchezza di maschere regionali e quelle in esposizione provengono, in particolare, da Creta, da Evros, dall’isola di Skyros e dal Peloponneso, ma anche dalle regioni della Macedonia (Serres, Drama, Kozani, Imathia, Kastoria). In effetti, si tratta di maschere utilizzate nell’ambito di cerimonie magico-religiose e popolari, legate al periodo del Dodecameron (da Natale fino all’Epifania) e del Carnevale. Fabbricate con materiali poco costosi ma facili da trovare, le maschere tradizionali fanno parte integrante dei costumi e delle feste invernali, ma sono anche preziosi testimoni della memoria, dell’identità storica e della coscienza collettiva greca.

maskes collage1

Le origini dell’uso della maschera si perdono nel tempo e si crede che risalgano alla preistoria. Sin dall'antichità la maschera fu utilizzata nei rituali religiosi, credendo che le maschere, così come il rumore, il clamore e i colori, potessero allontanare gli spiriti maligni. Ebbero inoltre lo scopo di scacciare le forze delle tenebre e assieme l’inverno per aprire la strada alla primavera, periodo di fertilità e di fecondità.

Nell’antichità la consuetudine di utilizzare travestimentiesisteva anche presso i Greci, però, grazie al contributo di grandi autori, queste rappresentazioni religiose/rituali si trasformarono gradualmente in rappresentazioni teatrali, portando alla nascita del teatro greco. Ancora oggi si svolgono manifestazioni popolari di carattere folklorico: antichissime tradizioni sopravvivono un po' ovunque nel Paese. Gli eventi organizzati nella campagna greca in questo periodo dell’anno ne sono la prova vivente.

 

Informazioni

Orari: Martedì-domenica dalle 10.00 alle 18.00

Tel.:  2310 295 170-1 & 2310 295 149

Ingresso libero

 

Visitare il museo etnografico di Ghiorgos Melikis cliccando sul link:  https://www.youtube.com/watch?v=P0y44wRK4Cw

banner newsletter punto