Il Museo di Manos Faltaits, fondato nel 1964, fu uno dei primi musei regionali storici di folclore creati in Grecia. Il suo obiettivo era «il salvataggio del patrimonio tradizionale dell’isola di Skyros e la promozione del messaggio che il presente e il futuro devono attenersi alla tradizione».

Le sue collezioni, completate intorno al 1980, includono la donazione degli archivi dei disegni del gran maestro scultore di legno di Skyros, Yianoulis Bambousis e la donazione di sculture di legno da Loukia, Eleni e Nikolaos Georgantis.

laini


Usando come guida la visione di Manos Faltaits per «un rinascimento culturale basato sulla conoscenza della storia e della tradizione con la creazione di musei storici di folclore per l’intera Grecia», il Museo dell’Arte greca folclorica e degli strumenti musicali popolari greci e il Museo di Folclore e di Etnologia di Manos e Anastasia Faltaits organizzano un viaggio nel tempo che comincia il 5 Novembre c.a.

faltaits melt poster


Si tratta di una mostra di oggetti rappresentativi e di fotografie dalla collezione del Museo Faltaits che danno un’idea della identità culturale di Skyros e del suo sviluppo, intitolata «Il Museo Faltaits da Skyros ad Atene – Un viaggio nello Spazio e nel Tempo». La mostra comprende peraltro documenti della Rivoluzione greca di 1821, documenti sulla storia di Skyros, materiale di archivio della catastrofe dell'Asia Minore e alcuni dei manoscritti del grande scrittore greco Alexandros Papadiamantis (un proveniente delle isole Sporadi, di cui Skyros fa parte) che sono salvati. In più anche costumi tradizionali, donati per la mostra dalla «Fratellanza degli Amici del Museo di Manos e Anastasia Faltaits» e dell’Associazione degli abitanti di Skyros ad Atene.

mpaoulo


manos1 sLa mostra fornisce anche informazioni sulla storia della famiglia Faltaits e le raggioni che hanno condotto Manos Faltaits alla creazione del Museo nonchè sulle relazioni di Faltaits con persone distinte del 20o secolo come Angeliki Hatzimihali, Eva e Angelos Sikelianos, Dimitris Pikionis, Fotis Kontoglou, Linos Karzis, Athina Tarsouli.


La mostra si terrà presso il ‘’Loutro ton Aeridon’’ (bagni del vento), i vecchi bagni pubblici da 1430-1669, a Plaka, nel centro storico di Atene, fino al 20 dicembre.


loutro aeridon  aeri lou

banner newsletter punto