logo skg bridges

SKG Bridges UprisingArt & Culture Festival è il nuovo festival che inizia oggi a Salonicco e durerà fino al 13 Maggio. Si tratta di un festival culturale per I giovani dell’ Europa Meridionale, chi comprende vari eventi musicali, cinematografici, teatrali, fotografici etc, tutti gratuiti per il pubblico. “Bridges” significa “ponti”; Perciò, secondo I suoi organizzatori, “#SKG Bridges Festival è il nostro contributo a ciò che intendiamo con la parola ‘insieme’. Tutte le forme d'arte insieme. Tutti i giovani insieme”.

logo bridges

Praticamente tutta Salonicco sarà lo stage per gli eventi del festival:  il Porto, il lungomare, il Teatro Reale, il pedonale di Santa Sofia, la Rotonda, il hammam “Paradiso”, il Foro Romano , la Piazza del Commercio, il Monastero di Lazaristes etc.

rifugiati

Fra gli eventi, notiamo il progetto teatrale “After The Campsite” (“Dopo il campo rifugiati”) ispirato dal materiale raccolto nel laboratorio artistico annuale per i giovani rifugiati del Teatro Nazionale della Grecia del Nord; il progetto  “Luoghi comuni/ Storie parallele I, II, III, IV” attaverso il quale 38 fotografi di dieci paesi ci dimostranno il  loro sguardo sul Mediterraneo europeo ed I Balcani; Vale la pena anche menzionare che, grazie al Festival, il pubblico avrà l ‘ opportunità di godere dei suoni della musica classica contemporanea suonata di un artista di fama mondiale e uno degli artisti più promettenti del nostro paese, Mario Batkovic e  Hior Chronik  alla Rotonda, l’ ex chiesa recentemente aperta al pubblico all’ occasione di spettacoli culturali.

batkovic


Il Festival è stato organizzato su iniziativa dell'Ufficio per le Politiche Sociali del Segretariato generale del Primo Ministro, in collaborazione con il Ministero della Cultura e dello Sport "Non costa dare spazio all'espressione dei giovani. Dobbiamo dare loro spazie per respirare” ha detto durante la conferenza stampa il capo dell'ufficio di Politiche Sociali del Primo Ministro, Stavros Panagiotidis. Il signor Panagiotidis ha detto che l'idea originale per il festival iniziato dal fatto che Salonicco ha tutte le premesse per diventare una giovanile Metropoli  dell'Europa meridionale, grazie alla sua storia e la sua posizione geografica, ma  soprattutto grazie al suo capitale umano giovanile. Da parte sua, il coordinatore di “SKG Bridges Festival” Matoula Koutsari ha detto che l'obiettivo era quello di creare un programma che comprenda tutte le arti in cooperazione con tutti i gruppi creativi della città. 

posters

 

banner newsletter punto