Atene ricorda il 12 ottobre del 1944, “il giorno più bello e più dolce del mondo” secondo il poeta nobelista Giorgos Seferis. La capitale greca commemora il settantunesimo anniversario della liberazione dalle truppe naziste con una serie di manifestazioni culturali dal titolo “12 ottobre 1944. Atene libera”, che avranno luogo in varie parti della città per quasi tutto il mese, dal 6 al 31 ottobre.

3 atene libera

Il calendario è ricchissimo di attività: mostre di materiale fotografico e archivistico, concerti, film e documentari in prima visione, passeggiate storiche, dibattiti con scienziati e gruppi di specialisti di storia orale, ed altri eventi speciali. Grazie alle tracce e testimonianze storiche, il pubblico avrà l'opportunità di rintracciare le tappe fondamentali del periodo dell’Occupazione, della Resistenza e della Liberazione, e anche scoprire il loro segno indelebile lasciato nella memoria collettiva. Gli ateniesi avranno quindi la possibilità di impegnarsi in un dibattito pubblico sul passato recente del paese e le sue ripercussioni fino ad oggi rilevabili.

Perché è la memoria del passato che ci consente di definire la nostra identità di persone e di comunità; anche perché mantenere vivo il ricordo del passato è indispensabile per cercare di spiegare alle nuove generazioni il valore della lotta contro l'oppressione e per la libertà e ribadire un messaggio di pace.

Il programma delle celebrazioni si è aperto martedì 6 ottobre con una mostra storica sul tema “Atene 1940-1944. La città e la sua gente. Guerra, Occupazione, Resistenza, Liberazione”, ospitata nella Pinacoteca del Comune di Atene a Metaxourgeio. La mostra di materiale fotografico e archivistico, posta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Pr. Pavlopoulos, si tiene fino al 31 ottobre, con ingresso libero.

Nel quadro dell’esposizione, saranno distribuiti 6.500 dvd e cd con materiale storico provenendo dall'archivio della Radiotelevisione pubblicagreca (ERT). Inoltre, una fiera del libro dedicata al tema dell’esposizione si svolge negli spazi della Pinacoteca a cura della Federazione ellenica degli editori di libri.

È altresì importante notare che la prima presentazione al pubblico degli archivi di occupazione tedeschi si terrà lunedì 19 ottobre presso il Ministero della Difesa Nazionale.

Le celebrazioni in occasione del 71° anniversario della liberazione di Atene sono realizzate congiuntamente dalla Regione Attica, l'Organizzazione per la Cultura, lo Sport e i Giovani del Comune di Atene, la Radiotelevisione pubblicagreca (ERT), gli Archivi generali dello Stato, il Segretariato Generale per il coordinamento dell'attività del governo e il Ministero della Difesa Nazionale, e con la partecipazione di: Museo Benaki, Archivi di storia contemporanea sociale, Museo della Guerra, Archivio greco letterario e storico-Fondazione Culturale della Banca Nazionale Greca, Forum di storia sociale e gruppi di specialisti di storia orale. Le manifestazioni sono organizzate sotto l'egida del Ministero della Cultura e dello Sport.

Per sapere di più: http://freeathens44.org

banner newsletter punto