delfi logo

Comincia oggi, il terzo Forum Economico di Delfi, e durerà fino al 4 Marzo. Il Forum ha lo scopo di identificare le principali tendenze globali, valutarne le implicazioni e rivedendo le sfide e le opzioni politiche che si presentano ai decision-makers della più ampia regione del Mediterraneo orientale. 

Inoltre, durante i lavori si parlerà anche di riforme strutturali in Grecia,di nuove strategie di leadership e di modelli di governo.

Il Forum sarà aperto dal Presidente della Repubblica, Prokopis Pavlopoulos, mentre il secondo giorno si aspetta il Premier Greco, Alexis Tsipras, che farà' un intervento su temi di grande attualità. 

pavlopoulos delfi

Il terzo giorno, i lavori sul tema “Formare una strategia digitale per la Grecia” saranno invece aperte dal Ministro per la Politica Digitale, le Telecomunicazioni ed I Media, Nikos Pappas. 

Il Forum Economico di Delfi è una conferenza annuale,organizzata dalla società senza scopo di lucro“Delphi Economic Forum”. 

I membri ed i sostenitori del Forum sono aziende, organizzazioni ed istituzioni che condividono una visione sul l'importanza del  dialogo costruttivo tra vari attori. Il tutto valorizzando   il capitale intellettuale sia all'interno che  all'esterno del paese, per stimolare dibattiti su temi di grande attualità e pertrasformare la teoria in attività innovative che rafforzino la posizione del paese sulla scena politica globale. 

Il Forum è organizzato con il sostegno della Regione della Grecia Centrale e del Comune di Delfi.

Più di 250 personalità in  vari settori -dall'economia alla politica oppure al  mondo accademico- faranno interventi su vari temi durante il Forum.L'evento promette quindi dibattitidi alto livello durante le sue varie sessioni ospitate contemporaneamente  in quattro spazi e 7 sale.

È la prima volta che un numero così alto di  personalità di prestigio internazionalesi incontrano  in Grecia per analizzare le nuove tendenze internazionali nella politica, nell'economia e nell’imprenditorialità, delineando un quadro realistico di obiettivi e azioni per l'Europa e per il Mediterraneo orientale.

È prevista la partecipazione di 1.500 delegati, tra cui dirigenti aziendali, uomini d'affari, accademici, rappresentanti di missioni diplomatiche e rappresentanti dei media dalla Grecia e dall'estero

Tra gli ospitispiccano per esempio:

Daniele Nouy (Presidente del Consiglio di vigilanza della Banca centrale europea), Dimitris Avramopoulos (commissario europeo per l'immigrazione, gli affari interni e cittadinanza), Rose Gottemoeller (Ass. Segretario Generale, NATO), Dr. Werner Hoyer (Presidente della Banca europea per gli investimenti), Yannīs Dragasakīs (Vice Presidente delgoverno greco), Corey Lewandowski (ex manager della campagna elettorale del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump), Declan Costello (capo della missione della Commissione europea in Grecia), Evangelos Venizelos (Vice Presidente del governo greco 2013-5), Timothy Garton Ash (professore di studi europei, Università di Oxford), George Dertilis (direttore degli studi presso l'Ecole des Hautes Etudes en Science Sociales, Paris) , Klaus Regling (capo del meccanismo europeo di stabilità) Antonis Samaras (Primo Ministro greco 2012-2015), , Kyriakos Mitsotakis (Capo dell'opposizione parlamentaregreca e Presidente del Partito Nuova Democrazia), George Provopoulos (Governatore della Banca di Grecia, 2008-14), Dr. Pedro Sanchez (capo dell'opposizione parlamentare spagnola, 2014-6) Margaritis Schinas (Portavocedella Commisione europea), Konstantinos Simitis (Primo Ministro greco 1996-2004), Ioannis Stournaras (Governatore della Banca di Grecia), Christos Stylianidis (Commissario europeo per gli aiuti umanitari e gestione delle crisi), Martin Wolf (questioni finanziarie principali, Financial Times), George Papandreou (Primo Ministro greco 2009-2011), Rob Wainwright (direttore esecutivo di Europol), Alexis Haritsis (ViceMinistro greco dell'Economia e dello Sviluppo), Cheng Li (Direttore del Centro per la politica estera della Cina, Brookings Institute), Alice Gast (Presidente dell'Imperial College di Londra).

banner newsletter punto