Il Festival della Scienza di Atene ritorna al centro culturale di Tecnopolis dal 5 al 10 aprile 2016 per la terza volta dalla sua inaugurazione tre anni fa. Il festival sarà una piattaforma di comunicazione tra la scienza e il pubblico più ampio e rappresenterà l’ innovazione in vari settori. Il tema di quest’anno dal titolo « Evolversi con la scienza » tratta l’evoluzione per quanto riguarda il controlo della malatia, la communicazione digitale, l’invenzione di nuovi materiali con qualità uniche che possono cambiare la nostra vita in meglio. Tratta anche i fattori che cambiano la vita attuale come il cambiamento climatico e la minaccia di estinzione di alcune specie selvatiche della flora e della fauna, fattori che possono cambiare il nostro pianeta da come lo conoscevano i nostri antenati.

Il festival chiede al publicco di partecipare facendo domande che riguardano i cambiamenti che subisce l’ uomo moderno grazie alla scienza (chi è il servitore e chi il maestro), i limiti di quest’ultima e il suo adattamento alle necessità dell’uomo, tra mostre, proiezioni, attività educative, competizioni, giochi, lezioni e dibattiti con scienziati greci e stranieri.

ASF intro

Alcuni dei relatori di quest’anno sono : Svante Pääbo, direttore dell’ Istituto per l’ Antropologia Evolutiva Max Planck (la sua lezione si intitola ‘Your internal Neanderthal’ – Il tuo interno Neanderthal), John Ellis, professore della fisica teoretica al King’s College London (con la lezione ‘What are we? Where do we come from? Where are we going?’ –Cosa siamo ? Da dove veniamo ? Dove andiamo ?), Daniel Wolpert, professore al dipartimento dell’ ingenieria dell’ Università di Cambridge (con la lezione “Why do we have a brain?” – Perchè abiamo un cervello ?), Lord Robert Winston, professore di scienza e società, Imperial College London (con la lezione “Quando le invenzioni non ci sorprendono piacevolmente”), George Chrousos, professore e capo della pediatrica alla scuola di medicina dell’ Università di Atene (parlera del stress nella vita quotidiana), Michail Bletsas, ricercatore e direttore dell’elaborazione di dati nel laboratorio per i media al MIT (chi parlera sul futuro della connessione internet), Chiara Montanari, una ingeniere italiana e capo di una spedizione nell’ Antartico (con la lezione “Crisis & Antarctic Environment” – Crisi e l’ambiente dell’ Antarctico ), Giovanni Frazzetto, autore e neuroscienziato (che farà una visita guidata ai percosi delle neuroscienze degli sentimenti).

Ci sarà anche un concorso, il grande finale di FameLab (si tratta di un concorso per talenti nuovi nella communicazione della scienza), organizzato dal British Council e Hub Science. Il vincitore rappresenterà la Grecia nella FameLab International che avrà luogo al festival Cheltenham Science al Regno Unito, giugno prossimo.

Il Festival della Scienza di Atene si svolge con il patrocinio del Ministero dell’ Istruzione Ellenico e è organizzato dall’ organizzazione “Science Communication – SciCo, il British Council, l’ Assoziazione di Accademici della Fondazione Onassis, il hub d’ innovazione e imprenditorialità “INNOVATHENS”, il Museo dell’ industria e di gas Tecnopolis Città di Atene e il Segreteriato Generale di Ricerca e Tecnologia in collaborazione con vari istituti accademici, istituti di ricerca e di educazione.

ASF collage

Si può vedere il video: Athens Science Festival 2016- promo

banner newsletter punto