Buone notizie per le Università greche- due squadre di studenti meritevoli delle Università Democrito di Tracia e dell’Ateneo dell’Egeo si sono distinte in diversi concorsi internazionali, mentre altri universitari dell’Università Aristotele di Salonicco parteciperanno, assieme ad altre 34 squadre studentesche, al concorso ‘Imagine Cup’ di Microsoft, che si svolgerà negli Stati Uniti.

Iason Tzanakakis e John Nicos Tsioutsios, studenti del quarto anno di Ingegneria Civile dell'Università Democrito di Tracia, hanno vinto il primo premio al concorso internazionale organizzato nell'ambito della Conferenza Internazionale estiva degli Studenti d’Ingegneria Civile (ISUCCES) a Osijek, Croazia.

antisismico

Il concorso, organizzato dal 3 al 9 luglio dalla Facoltà di Ingegneria Civile dell’Università croata di Osijek, ha visto la partecipazione di squadre provenienti da otto paesi, tra cui gli Stati Uniti, tutte con l’obiettivo di creare il miglior progetto di una struttura antisismica.

Passando all’ Università dell’ Egeo, incontriamo lo studente universitario del Dipartimento di informazione e di comunicazione Georgios Moustakas- Georgios ha vinto il 2 ° premio nella categoria ‘Senior’ (età 20-30) nella fase preliminare del concorso europeo sulle attività tipiche dell'hacking, organizzato dalla ‘European Cyber Security Challenge (CECA). Georgios si aggiunge ad altri quattro rappresentanti della Grecia in questo evento, considerato il più grande concorso europeo per “dilettanti hackers”. Durante il concorso, che si terrà nel mese di novembre a Dusseldorf, in Germania, la delegazione greca dovrà “scontrarsi” con le squadre nazionali di altri paesi su argomenti come la sicurezza web, sicurezza mobile oppure su enigmi crittografici etc.

hacking

Infine, un gruppo di studenti greci dell’ Università Aristotele parteciperà alla finale del Concorso internazionale ‘Imagine Cup’ di Microsoft, che si svolgerà dal 26 al 29 luglio, nella sede centrale di Microsoft a Seattle, negli Stati Uniti d'America. 

imaginecup

Il team greco, composto da quattro studenti di Ingegneria Elettrica e Informatica, è stato chiamato ‘Armada’. Sotto la guida del professore Leonzio Hadjileontiadis, il “mentore” degli universitari, gli studenti Vassilis Baltatzis, Margarita Bintsi, George Shinas ed Elia Chrysovergis hanno creato uno spazio digitale di emozioni, che unisce il mondo reale e la realtà virtuale. L'utente segue la logica di un videogioco e interagisce con immagini, video e materiale interattivo - lo scopo della creazione dei giovani ingegneri e di far aumentare l'empatia, la fiducia in se stessi e la consapevolezza sul problema del bullismo. Gli studenti si sfideranno in tre categorie: Innovazione, Giochi e Cittadini del Mondo. In palio per le 35 squadre che partecipano al concorso ci sono il titolo del campione del mondo, un premio di 50.000 dollari e la possibilità di partecipare a una sessione privata di tutoraggio (mentoring) con il CEO di Microsoft, Satya Nadella.

 

banner newsletter punto