A quasi 30km dal centro di Atene, una scappata a Vravrona è un’ occasione ideale per scoprire un sito archeologico molto interessante e fare un'escursione ad uno degli angoli più belli della regione dell’ Attica.

00bra arx xoros2 yp polit k athlit

Abitata fin dal neolitico, Braurone (nome antico di Vravrona) fu una delle prime città ad aderire al progetto unificatore di Teseo, entrando così a far parte del territorio controllato da Atene.

Vravrona era anche un luogo sacro per gli antichi ateniesi: vi sorgeva infatti il Tempio di Artemide Brauronia, la dea della caccia, che risale al periodo miceneo e sarebbe quindi tra le più antiche rovine dell'Attica.

00vravrona visitgreece

Secondo la legenda evocata da Euripide nella tragedia Ifigenia in Tauride, la figlia di Agamennone, Ifigenia, fuggita in Tauride (l'odierna Crimea) per sottrarsi alla minaccia del sacrificio da parte del suo padre e poi tornata a Brauron con il simulacro sacro di Artemide, mettendo le fondamenta del santuario di Artemide Brauronia. Il fulcro della leggenda è questo misterioso Tempio di Artemide, del quale oggi restano solo le fondamenta.

Tra le reliquie più affascinanti di questo santuario troviamo i resti imponenti di un grande portico probabilmente usato per ospitare le giovani vergini durante i festeggiamenti e i riti dell'iniziazione.

Scoperta durante scavi del XX secolo, Vravrona è un importante sito archeologico con un ottimo museo e un bellissimo ambiente naturale, attraversato dal torrente Erassinos.

00 mouseio vra yp politi k athlit

Il museo archeologico di Vravrona, costruito alla fine degli anni '60 per ospitare gli oggetti rinvenuti dagli scavi del santuario di Artemide, dista meno di un chilometro dal sito archeologico di Vravrona.

01 bra ornithologiki.gr

Vravrona, oltre alla sua importanza archeologica, è nota anche per la sua zona umida che si estende dal santuario di Artemide fino alla zona marittima dove scorre il fiume Erasinos. In queste acque la fauna è molto ricca. Il sito di Vravrona e il Parco Nazionale a Maratona sono le uniche zone umide in Attica appartenenti alla rete Natura 2000.

 
m.o

banner newsletter punto