GettyImages 1008271526
La prefettura di Arcadia nella penisola del Peloponneso, nella Grecia meridionale, potrebbe essere descritta come un "capolavoro" della natura e il ‘’cuore’’ della regione. Luogo di nascita di leggende ed eroi, l'Arcadia è considerata la mitica terra del dio Pan, dio della vita pastorale e compagno delle Ninfe.

I villaggi di Stemnitsa, Dimitsana, Karytaina e Elliniko sono, assieme ai monasteri di Prodromos e Filòssofos, alcuni dei luoghi che adornano la regione.

A poca distanza dai villaggi di Stemnitsa e Dimitsana, i viaggiatori possono visitare il monastero di Prodromos, arroccato ai piedi di una rupe sul lato sinistro della gola del fiume Loussios, a 200 metri sopra il corso d’acqua. La chiesa del monastero, la chiesa di San Giovanni, detto il Precursore, (Πρόδρομος in greco), costruita nel XVI secolo, è una basilica a cupola, ed è decorata con affreschi. Le balconate del monastero offrono una vista mozzafiato sul grandioso paesaggio circostante, mentre da qui partono anche due bellissimi sentieri escursionistici.
Podromos

Sul lato occidentale della gola del fiume Loussios, invece, si trova il monastero di Filòssofos (“del filosofo”). Dedicato all'Assunzione della Vergine Maria, il convento è infatti composto da due monasteri, l’antico e il nuovo monastero di Filòssofos, circa 400 m distanti tra loro e collegati da un piccolo sentiero.

Gli storici villaggi in pietra

Ogni villaggio dell’Arcadia montana ha la sua propria storia e bellezza naturale. Dimitsana, Stemnitsa, Elliniko e Karytaina sono alcuni dei luoghi della regione che conservano il loro carattere autentico e invitano i visitatori ad un viaggio nel tempo.
 
Tappa imprescindibile del tour attraverso l’Arcadia, il villaggio di Karytaina, dove i viaggiatori potranno ammirare uno dei più maestosi castelli di tutto il Peloponneso, noto come il “Toledo della Grecia”. Costruito nel XIII secolo dal cavaliere francese Geoffroy de Briel, barone di Karytaina, l’impressionante castello domina con le sue imponenti fortificazioni il paese arcadico, e il 27 marzo 1821, nel corso della Guerra d’indipendenza greca, fu uno dei primi ad essere liberato dalla dominazione ottomana. Dimitsana, d’altra parte, è un villaggio pittoresco, ben noto per il suo Museo d’Energia Idrica, unico nel suo genere in Grecia. Il museo offre una panoramica sulla tecnologia dell’epoca preindustriale che sfruttava la forza motrice dell’acqua. Girando tra le strutture esposte nel museo, come la macina del mulino, le concerie, la gualchiera, la distilleria e il mulino ad acqua, i visitatori scopriranno tutte le modalità di questo genere di produzione.
 
GettyImages 1147088509

A Stemnitsa, invece, il villaggio famoso per le sue chiese bizantine e le case in pietra, ammirerete il campanile della chiesa ortodossa di San Giorgio, la villa signorile di Bournazos e le chiese del XII e XV secolo. Costruito su tre colline verdeggianti, a 700 metri di quota, il villaggio di Elliniko presenta, a sua volta, un grande interesse architettonico, dovuto alle sue tradizionali case in pietra, i suoi acciottolati vicoli e le fontane in pietra.

Un itinerario in Arcadia, però, non può non comprendere anche Vytina, il paese denominato il “gioiello di Mainalon’’. Qui è imperdibile una visita al museo folklorico per saperne di più sulla ricca storia di questo luogo.

I resti dell'antica Gortina costituiscono un importante sito archeologico nella valle di Loussios. Il sito è stato costruito nel 335 a.C. ed era un importante santuario e centro di guarigione.

I visitatori possono vedere le rovine di un tempio dedicato ad Asclepio, ma anche le terme, dove, secondo la leggenda, Zeus faceva il bagno. La bellezza del paesaggioevoca un senso e un’impressione di atemporalità.

A due passi da questi villaggi, sul confine con la regione di Messenia, si trova a Bassae anche il tempio di Apollo Epicurio. Questo famoso tempio del dio Sole e guaritore fu costruito intorno alla metà del V secolo a.C. nella ‘’solitudine’’ delle montagne arcadiche.
 
ANAlousios
Insomma, l’Arcadia montana è una destinazione turistica eccellente durante tutto l’anno. Il fiume Loussios è ideale per il rafting e i visitatori potranno anche fare escursioni sui sentieri panoramici del Monte Mainalon. A Mainalon si trova anche una stazionesciistica, consigliata alle famiglie, ideale per imparare a sciare e praticare vari sport sulla neve.

L'intera regione è un tesoro ben nascosto della campagna greca. L'incantevole paesaggio, i siti archeologici, la moltitudine delle attività proposte e i suoi villaggi storici rendono la regione una destinazione unica.
 
Testo originale in inglese via Greek News Agenda
Testo in francese via GrèceHebdo
 
Traduzione: m.o
Cura editoriale: s.d
 
foto in copertina: iStock / Getty Images Plus-Stratos Giannikos-Panoramic view of a beautiful mountain village Dimitsana, Peloponnese, Greece.

banner newsletter punto