rsz nikos kotzias 2013 croppedAffermazione del Ministro degli affari esteri, Nikos Kotzias, Consiglio dei Ministeri degli affari esteri, 14.12.2015


“Ho già detto agli organi europei che sono troppo in fretta per certe cose e che provano di risolvere alcuni problemi di corsa. I problemi vanno risolti in modo democratico, nel contesto dei trattati. Abbiamo detto che, certamente, la procedura e il regolamento di Frontex possono essere cambiati, ma qualsiasi cambiamento deve conformarsi con gli articoli 72 e 79 dell’ Accordo dell’ UE, che proiettano gli interessi sovrani di ogni paese, riguardando la sua sicurezza e il controllo dei flussi migratori».

 

rsz fabrice leggeri

Secondo Fabrice Leggeri, il direttore generale di Frontex, « l’ organizzazione aveva chiesto 775 guardiani di frontiere dai paesi membri di UE, 600 di cui aiuterebbero con il rilevamento delle impronte digitali e la documentazione dei profughi e migranti in Grecia. La risposta dei paesi europei non era quella aspettata e, alla fine, erano offerte 477 persone.

Intervista al giornale Kathimerini, 13.12.2015

 

banner newsletter punto

Punto Grecia
Da rileggere su Punto Grecia - Koulouri, la "Ciambella di Salonicco"- https://t.co/C4wQlrLYX7 foto: iStock / Gett… https://t.co/9HfGrRrpUJ
Punto Grecia
#intervista @RaiDue del Ministro greco per le politiche #UE della @MVarvitsiotis L'economia greca deve cambiare… https://t.co/Cql6EXrhIC
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Alla scoperta dell'estate 🇬🇷attraverso le collezioni del Museo Benaki Foto Dimitris Harissiadis Archivi fotografici del…
Follow Punto Grecia on Twitter