La 21a edizione del Festival Internazionale del Cortometraggio ha preso il via il 14 settembre nella città di Drama, accogliendo opere di registi greci e internazionali. Come ogni anno, al festival partecipanno anche film italiani, mentre nel programma ci sono una serie di film provenienti dai paesi dei Balcani e altri dedicati ai giovani spettattori. 
 
Festival tmm Dramas 777x437Quest'anno, il Festival ha una giuria selezionata dalla Federazione Internazionale dei Critici Cinematografici (FIPRESCI), che celebra il suo 90° anniversario. Le giurie internazionali (Italia e Regno Unito) assegneranno i premi ufficiali ai migliori film della sezione internazionale. Il film di animazione tedesco Chi paga il conto? di Daniel Nocke, che offre uno sguardo sulla situazione economica attuale, é stato proiettato alla cerimonia di apertura. 
 
Saranno proiettati ben 210 film nel festival di quest`anno, che come sempre favorisce la conoscenza e la diffusione del cortometraggio. La manifestazione cinematografica di Drama é nata nel 1978, su iniziativa dell’ associazione culturale del “Club Amici del cinema di Drama”, mentre il concorso internazionale è stato aggiunto nel 1994. Il Festival si svolge fino al 19 settembre. 
 
Gli eventi paralleli comprendono delle serate musicali, tra cui una dedicata all`opera di Mikis Theodorakis, la proiezione di cortometraggi già premiati, diverse mostre, tra cui una fotografica, un masterclass dedicato alle nuove tecnologie nel settore cinematografico. 
 
Per maggiori informazioni si puo consultare il programma.

banner newsletter punto

Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Distinzioni europee per #Karditsa e #Rethymno per passeggiate e piste ciclabili sicure 👩‍🦯🚶🚲 👉https://t.co/SHbNR9hQOo ht…
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: La nuova iniziativa #ElevateGreece guidata dal governo, volta a sostenere l'ecosistema #startup nazionale, attraverso la…
Punto Grecia
#Cultura l Il tema dell’epidemia nella #letteratura greca: dai primi del Novecento fino ai nostri giorni ➡️… https://t.co/mkO98ab53g
Follow Punto Grecia on Twitter