φουντ

Il Festival di Cibo di Salonicco o “Thessaloniki Food Festival”, il più grande festival gastronomico del paese, si è ritornato in città per il 6 ° anno consecutivo con molti eventi culinari!

Il festival, già iniziato il 18 novembre, durerà un mese. Salonicco cerca di stabilire il suo posto come incrocio culturale che si vede anche sul suo cibo. Quindi, il Food Festival mira a evidenziare la cucina locale e la tradizione culinaria multiculturale della città.

Quest'anno, l’organismo del “Food festival”, in collaborazione con diversi enti locali, offrirà una gamma di eventi culinari regionali, continuando la promozione della cucina speciale della città. Da notare che il Food Festival ha sempre un carattere sociale, nel senso che si collabora con diversi enti per gruppi vulnerabili. Quest'anno sarà lanciata la cooperazione con l'Organizzazione Internazionale per l'equa distribuzione del cibo sul pianeta «Fair Trade Hellas».

L’evento principale del festival sarà la presentazione del primo vino del Comune di Salonicco, che si chiama “Gorgona”, cioè "Sirena", riferendosi al logo del Food Festival. La "Sirena" si è ufficialmente presentata il 22 novembre nel corso di una cena di beneficenza a favore dell'associazione dei genitori dei bambini affetti da fibrosi cistica. Seguirà una seconda presentazione l'8 dicembre, questa volta per sostenere l'istituzione comunale per orfani "Aghios Stylianos". Ricordiamo qua che, secondo la mitologia, Alessandro Magno aveva una sorella che si chiamava Thessaloniki ed aveva la forma di una sirena e chiedeva le navi se fosse vivo il Re Alessandro; se le rispondessero di no, lei facceva affondare la nave.

γοργονα

Il Food Festival ha anche un carattere educativo; il suo programma "Bambini in cucina", che comprende una serie di azioni nelle scuole elementarie, che aiuta i bambini a conoscere i parametri di una dieta sana e della produzione alimentare, attraverso un processo di partecipazione interattivo. I bambini saranno quest’anno chiamati a fare sorbetti di frutta e verdura utilizzando ghiaccio secco.

L’ Italia avrà il suo proprio posto al festival: Il 17 dicembre nella zona pedonale di Santa Sofia i commercianti ed i ristoranti della città, utilizzando prodotti gastronomici italiani, festeggeranno una giornata dedicata alla gastronomia italiana.

In oltre, durante il festival, i pasticceri della presentaranno i dolci trazionali come i “trigona” (triangoli) di Salonicco, il gelato “Armenoville”, il “Kazan Dibbi” (che assomiglia alla crème brûlée etc). Un Mercatino di Natale funzionerà anche quest'anno nella zona del nuovo Palazzo Municipale Sabato 3 e Domenica 4 dicembre. Durante che i produttori e gli imprenditori locali saranno esporre e vendere i vari prodotti, mentre lo chef presenterà ricette di Natale.

Nell’ambito del festival, la città rilascerà il suo secondo libro di gastronomia salonicchese, chiamato “Food Stories 2” , che comprenderà le 10 migliori ricette della cucina moderna di Salonicco. Assieme alla promozione della gastronomia moderna, il Food Festival lancia un concorso culinario per la terza età, con le nonne della città come protagoniste: ognuna presenterà una sua ricetta tradizionale e la vincitrice sarà scelta da una chef gastronomica di Salonicco. Cosi il Festival vuole ricordare chi eranno le prime “chef” della città e di mescolare la cucina moderna con quella con cui siamo tutti cresciuti.

3η ηλικία 6

Il nuova appuntamento della città con il Food Festival promette di essere pieno di belle degustazioni e sorprese gastronomiche per i Salonicchesi ed i visitatori. Buon appettito a tutti!

banner newsletter punto

Punto Grecia
Da rileggere su Punto Grecia - Koulouri, la "Ciambella di Salonicco"- https://t.co/C4wQlrLYX7 foto: iStock / Gett… https://t.co/9HfGrRrpUJ
Punto Grecia
#intervista @RaiDue del Ministro greco per le politiche #UE della @MVarvitsiotis L'economia greca deve cambiare… https://t.co/Cql6EXrhIC
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Alla scoperta dell'estate 🇬🇷attraverso le collezioni del Museo Benaki Foto Dimitris Harissiadis Archivi fotografici del…
Follow Punto Grecia on Twitter