Dopo quasi un secolo torna in Grecia dalla Germania uno scifo la cui importanza è legata non solo a un grande evento, ma anche a una figura essenziale della storia moderna della Grecia: e si tratta proprio di un vaso greco nero del VI secolo a.C., donato dall'antiquario Ioannis Lambros al maratoneta greco Spyros Louis(1873-1940) dopo la sua magnifica vittoria nella maratona della I Olimpiade dell’era moderna, svoltasi nel 1896 ad Atene.
EAG 8008Ε

Poco tempo dopo, le tracce dello scifo si persero misteriosamente per essere solo recentemente ritrovate nel Museo Archeologico dell'Università di Münster in Germania, grazie alle continue ricerche condotte da George Kavvadias, direttore del Dipartimento delle collezioni di vasi, opere di arti minori e bronzi del Museo Archeologico Nazionale greco, col sostegno dell’Università tedesca. Lo scifo apparteneva alla collezione del controverso filologo e collezionista tedesco Werner Peek che visse ad Atene dal 1930 al 1937. Tutta la sua collezione fu acquistata dall'Università di Münster nel 1986. Il Ministero della Cultura e dello Sport greco ha inviato una richiesta formale al Museo dell'Università di Münster e dopo una lunga corrispondenza e uno scambio di informazioni, le due parti hanno concordato il ritorno permanente dello scifo in Grecia come un gesto di riconoscimento, da parte tedesca, della particolare importanza che ha questo oggetto per il nostro Paese. Alla cerimonia di restituzione che si è svolta il 14 novembre 2019 al Museo Archeologico Nazionale greco ad Atene, il rettore dell'Università di Münster, Professore J.-P. Wessels, ha affermato che "ci sono momenti come quello di oggi che accadono solo una volta nella vita, ma lasciano il loro segno per sempre. È un onore accompagnare questo scifo nel suo viaggio di ritorno in Grecia. In qualità di professore di Fisica, non sono in grado di parlare dell'importanza del suo valore archeologico, ma posso dire che è un oggetto meraviglioso; e sapendo che la maratona si è svolta ad Atene qualche giorno fa, non potrebbe esserci un momento migliore per restituirlo".

Dalla sua parte, la ministra greca della Cultura e dello Sport, Lina Mendoni, ha sottolineato che si tratta di "un gesto estremamente importante da parte del popolo tedesco verso il popolo greco" ed ha espresso “la gratitudine del Governo greco per la cooperazione positiva e la solidarietà nei confronti di questa decisione".

EAG 8130Ε
 
Lo scifo di Spyros Louis sarà in mostra fino alla fine di febbraio 2020 al Museo Archeologico Nazionale greco ad Atene e poi, da marzo 2020, in occasione delle Olimpiadi di Tokyo, sarà in mostra al Museo della Storia degli Antichi Giochi Olimpici, situato nell'antica Olimpia.

 

Testo in lingua spagnola via PANORAMA GRIEGO.

 
 
 
[A.K.]