PuntoGrecia.gr lancia una serie di articoli volti ad offrire ai suoi lettori proposte di tour virtuali e opportunità di apprendimento online "ai tempi di #COVID19". Ora proseguiamo il nostro viaggio virtuale con un museo unico nel suo genere: il Museo greco dell'Informatica di Atene.

tourvirtuale nel museo2

Con più di 280 computer, 1.500 riviste e oltre 4.500 oggetti legati al mondo dell’informatica, la collezione del museo, disponibile anche per un tour virtuale, offre un viaggio conoscitivo nel recente passato tecnologico dell’umanità.

mouseio2
L’Apple I (in case di legno), il primo computer prodotto da Apple, concepito e progettato da Steve Wozniak nel 1976/ Fonte: ELMP

Il Museo Ellenico dell'Informatica (ELMP), l'unico museo di informatica nell'Europa sudorientale, ha iniziato le sua attività nel 2009 e dal 2012 costituisce il primo ente ufficiale in Grecia a raccogliere in un'unica sede il sapere che riguarda tutti gli sviluppi verificatisi nel campo della tecnologia dell’informazione nell’arco temporale che va dagli anni Settanta alla metà degli anni Novanta.

mouseio3
Il Sinclair ZX80 home computer, 1KBRAM, 1980/ Fonte: ELMP

Situato in un edificio industriale di Atene, Il Museo ospita nelle sue sale una ricca collezione di computer, floppy disk di software e altri oggetti tratti dal mondo dell’informatica, donati al museo da grandi organizzazioni pubbliche o private e da singoli individui.

mouseio4
Tetris, 1984/ Fonte: ELMP

La visione del Museo è, tra l'altro, quella di fornire a tutti gli interessati una conoscenza approfondita della storia dell’informatica mediante una rassegna complessiva e uno sguardo retrospettivo alle straordinarie evoluzioni che hanno caratterizzato il campo negli ultimi decenni.

Il Museo si prefigge quindi lo scopo di recuperare, raccogliere e salvaguardare macchine, sistemi e modelli informatici che hanno contribuito alla “rivoluzione digitale” ancora in corso, nonché di diffondere la conoscenza su di essi al pubblico interessato.

mouseio 5
L’Osborne 1, il primo computer portatile, 1981 / Fonte: ELMP

La Collezione

Il Museo ellenico dell’Informatica ospita nei suoi spazi espositivi un gran numero di sistemi informatici obsoleti o ancora esistenti, quali Sinclair, Commodore, Amstrad, Texas Instruments, Wang, Olivetti PC, Zenith, Casio, Compaq, Toshiba, Sharp, Apple, i loro componenti hardware e il software compatibile con loro, ma anche tanti numeri arretrati di riviste specializzate.

mouseio6
Un registratore Commodore, anni ‘70, / Fonte: ELMP

In totale, la collezione del Museo Ellenico dell'Informatica comprende più di 4.500 oggetti legati al mondo dell’informatica e donati al museo da più di 270 donatori.

Georgios Tsekouras è l'ispiratore e fondatore del Museo Ellenico dell'Informatica.

mouseio7
Bill Gates in visita al Museo, aprile 2019 / Fonte: ELMP
 
Informazioni utili
 
Petrou Spyropoulou 2 & Thessalonikis, Moschato, Atene, 183 46
Stazione Moschato, Linea 1

Immagine di copertina: Tour virtuale attraverso il Museo ellenico dell’Informatica (ELMP)/ Fonte: ELMP 

Testo originale: “Visites virtuelles | Musée grec de l'informatique” in GreceHebdo.gr

s.d.

banner newsletter punto

Punto Grecia
🎼"... le comunità dei Greci stanno costruendo un'altra galassia ..." Il videoclip di Greece 2021 per l'anniversari… https://t.co/cYyTCJ5DUd
Punto Grecia
#PatrimonioUnesco l #Delfi: l’ombelico del mondo antico Centro religioso e politico di massimo rilievo nel mondo gr… https://t.co/tPf7rcHo15
Punto Grecia
📍 Itaca 🇬🇷 "Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e… https://t.co/oKaZPyt4nB
Follow Punto Grecia on Twitter