nikiaspar1

Pittore greco di grande fama, Konstantinos Parthenis è nato ad Alessandria, Egitto, nel 1878. Il suo lavoro artistico ha portato importanti cambiamenti nelle arti visive della Grecia all'inizio del 20° secolo, inaugurando un periodo "eroico" della corrente del Modernismo in Grecia, allantonandosi, nello stesso tempo, dalla “Scuola di Monaco di Baviera”.

Dal 1895 al 1903, Parthenis si trova a Vienna, dove studia presso la Scuola delle Belle arti e nel frattempo, prende lezioni di musica al Conservatorio. A Vienna, organizzò la sua prima mostra nel 1899, al Boehms Künstlerhaus. Un anno dopo, nel 1900, espone le sue opere ad Atene. Dal 1909 al 1914 Parthenis ha vissuto a Parigi, dove si familiarizzò con la corrente artistice del post-impressionismo.

nikiparrr

La sua educazione cosmopolita (Italia, Vienna, Parigi) spiega il suo particolare eclettismo. Parthenis è riuscito a integrare nelle sue opere diverse influenze che ha ricevuto. Le sue creazioni sono caratterizzate da un idealismo e da una certa "musicalità". I suoi dipinti realizzati a Vienna e in Grecia rivelano la sua forte attrazione per la Secessione viennese, la versione viennese del Simbolismo e dell'Art Nouveau, e in particolare per Gustav Klimt: il grande orizzonte senza cielo, la schematizzazione decorativa, il puntinismo e i colori freddi dominano queste immagini. Dopo il contatto con le avanguardie parigine (1909-1911) e il ritorno in Grecia, Parthenis interpreta la luce greca con colori più brillanti, influenzato dai pittori postimpressionisti e dai Fauves.

thbik

Negli anni ’30, Parthenis è fortemente influenzato dalle opere degli agiografi bizantini, e di Domenicos Theotokopoulos (El Greco), ma anche dai cubisti. Le opere del periodo "maturo" di Parthenis offrono una visione ideale della Grecia, dei suoi miti e della sua storia. In questi dipinti convivono in armonia le divinità dell'Olimpo, i santi bizantini e gli eroi della guerra d'indipendenza greca. Con il passare del tempo, il suo stile si evolve, arricchendosi di un impressionismo lirico e di un approccio espressionista personale, caratterizzato da elementi geometrici armoniosi e semplicità cromatica.

Nel 1920, quando l'artista ricevette la Medaglia delle Arti e delle Lettere dallo Stato greco, il direttore della Pinacoteca Nazionale, Zacharias Papantoniou aveva sottolineato che Parthenis aveva uno stile personale e dinamico con cui cercava di liberare la sua anima cristiana dalle preoccupazioni. Ha sacrificato la materialità delle forme per esprimere la vita immateriale del sentimento e dell'idea. Secondo Papantoniou, era un pittore lirico, esoterico e rigoroso che vedeva le idee nel mondo reale risplendere attraverso la bellezza spirituale.

nikifin

Parthenis era un pittore che ha combinato con successo la libertà, concessa dall'arte moderna, con la spiritualità e la chiarezza greche, valorizzando i precetti dell'arte antica, bizantina e, naturalmente, moderna, aprendo così la strada alla rivitalizzazione dell'arte greca. Nelle sue opere troviamo soggetti religiosi, paesaggi, motivi mitologici e allegorici, ritratti e nature morte. Parthenis ha realizzato quello che considerava un tratto fondamentale di un artista: la firma personale e unica dell'opera d'arte.

Parthenis muore ad Atene nel 1967. 

par2nik

banner newsletter punto

Punto Grecia
Antichi relitti di navi trovati nella zona marittima di Kassos 🔹https://t.co/DrZj5VsafO https://t.co/sK7OOEbg8t
Punto Grecia
Esplorando la #Grecia Nell'antichità si credeva che Acheronte fosse il fiume attraversato dal dio Hermes, il “con… https://t.co/gHcrrSz5N7
Punto Grecia
#Cultura l Arriva il nuovo Museo della Cultura Greca Moderna Situato nel pieno centro di Atene, nel quartiere di Pl… https://t.co/azdVg5Bsmx
Follow Punto Grecia on Twitter