myt niki 6

Dimitris Mytaras è nato Calcide nel 1934. Dopo aver studiato presso la Scuola di Belle Arti dal 1953 al 1957, avendo come maestri Yiannis Moralis e Spiros Papaloukas, si rende a Parigi nel 1961 per studiare scenografia e decorazione d'interni. Dal 1964 al 1972 ha tenuto il Corso di Decorazione d’Interni all’Istituto Tecnologico ad Atene; e dal 1975 era professore alla Scuola di Belle Arti di Atene. Nel corso della sua carriera ha partecipato a numerose mostre collettive internazionali, tra cui la Biennale di Venezia nel 1972. Ha, anche, lavorato come scenografo e costumista, collaborando con diversi teatri greci (Teatro Nazionale, Teatro d'arte Karolos Koun ecc.) Ha decorato diversi edifici, alberghi e banche con le sue opere. Il suo lavoro ‘’Dexileos’’ si trova presso la stazione della metropolitana di Atene "Dafni".

Dimitris Mitaras Deksileos 3

Mytaras, influenzato nei suoi primi passi dal realismo e dall'astrazione fotografica, divenne un pittore espressionista. Nel suo lavoro è presente una forte tendenza alla critica sociale. La sua pittura, caratterizzata come antropocentrica, e i suoi colori sono intensi e chiari. La sua tendenza all'astrazione, la libertà del disegno e le tensioni del colore coesistono con un'acuta percezione della pittura. Mytaras si concentra sulle qualità visive in tutto il suo lavoro, fatto che rivela una relazione più profonda con i valori tradizionali della pittura.

myt niki 5

Le opere di Dimitris Mytaras si ispirano principalmente alla figura umana raffigurata attraverso una fusione idiosincratica tra naturalismo ed espressionismo, ponendo particolare attenzione al colore steso con pennellate veloci e al bilanciamento della composizione.

Le sue creazione sono una forma di espressione diretta del suo rapporto con il mondo e la vita. Anche se utilizza tecniche di diverse correnti stilistiche, crea un proprio vocabolario morfoplastico, che gli permette di esprimere tutte le ansie e le preoccupazioni del tempo. Per Mytaras, ciò che è importante nella pittura non è necessariamente una figura o una faccia, ma il modo in cui il dipinto è strutturato.

myt niki 4

La caratteristica principale della pittura di Dimitris Mytaras è la coesistenza di elementi contraddittori, che si intrecciano sapientemente, creando il paradosso che percorre il suo fecondo e creativo percorso artistico. La poesia è co-espressa con la violenza, il lirismo con la brutalità, il piacere con la ruvidezza. Si tratta di un'opera complessa ma originale e autentica.

Mytaras affermava che l'arte sembra un fenomeno sociale, ma in realtà è quasi un fenomeno naturale, come un rilievo vulcanico. "L'arte non obbedisce a teorie o parole, ma ha una sua logica. È come il vento, che a volte è feroce e forte, a volte sereno. L'arte è per la gente libera, ma è molto difficile capire chi è la vera gente libera", sosteneva.

Dimitris Mytaras muore nel febbraio 2017.

myt niki 2

Testo in Francese via GrèceHebdo

foto in copertina: nikias.gr

banner newsletter punto

Punto Grecia
RT @fedegiannini1: Il #Louvre dona alla #Grecia i calchi in gesso di due rilievi antichi che una missione francese portò dall'isola di Taso…
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Secondo il Covid Resilience Ranking (classifica di resilienza Covid) di Bloomberg, la #Grecia è ora classificata come il…
Punto Grecia
Buongiorno da Kastoria e buon mese a tutti! https://t.co/SJbzo1qp2c
Follow Punto Grecia on Twitter