Il papiro di Derveni e’ la prima registrazione di origine greco, al Catalogo Internazionale del Programma del Unesco « Memoria del Mondo ». La decisione di iscrivere Il papiro era presa dalla Commissione Consultatore Internazionale del Programma convocata ad Abu Dhabi dal 4 fino al 6 ottobre. Lo scopo del programma « Memoria del Mondo » è la designazione del patrimonio ben documentato dell’ umanità (manoscritti, illustrazioni, documenti, archivi, pellicole) via la conservazione e la salvaguardia dell’ accesso senza ostacoli a questo patrimonio e anche la protezione del patrimonio dell’ usura e dell’ oblio.

Il papiro di Derveni è l’ unico papiro salvato in Grecia che si può leggere, e ha un posto speciale nel patrimonio mondiale culturale perchè si tratta del manoscritto leggibile il più antico in Europa. Si è trovato in Derveni, Salonico nel 1962, fra i resti di una pira funeraria in una tomba di una persona riccha, incendiato agli anni classici successivi (4 secolo a.C., fra 340 a.C. e 320 a.C.). Il libro da cui copiato è ancora più vecchio e appartiene nel 420-410 a.C. Il suo contenuto riguarda la teologia e la filosofia ed è un’ interpretazione di un vecchio poema di Orfeo sulla cosmogonia. Il suo studio è fatto dal Centro per i Studi Ellenici dell’ Università di Harvard (CHS Derveni Papyrus Project). Oggi si è esposto al Museo Archeologico di Salonico, all’ esposizione permanente intitolata “L’ oro dei Macedoni”.

banner newsletter punto

Punto Grecia
Mostra digitale delle opere che che si sono distinte nel concorso internazionale di pittura ‘’vicino o lontano, SIA… https://t.co/1HVxybk0xD
Punto Grecia
#Greece2021 | Nel 2021 ricorre il Bicentenario della Guerra d'Indipendenza greca contro il dominio ottomano. Da Nor… https://t.co/e5htCYRtkC
Punto Grecia
L'affascinante mondo del Museo dell'Acropoli: solo per bambini! Un sito web speciale con giochi fantasiosi, video… https://t.co/ZIPie7HIO2
Follow Punto Grecia on Twitter