Independente dal 1830, la Grecia accederà velocemente alle nuove tecniche di riproduzione fotografica dell'epoca. La storia del ''primo fotografo greco’’ Filippos Margaritis (1810-1892), che era anche un pittore, risale a questo periodo.
 
Filippos Margaritis: il primo fotografo in Grecia
 
Filippos Margaritis (1810-1892) è nato a Smirna, proveniente da una famiglia di Epiro. Dopo lo scoppio della guerra di indipendenza nel 1821, la sua famiglia lasciò Smirna per sfuggire dai massacri degli ottomani e si rifugiò sull'isola di Psara. Nel 1832, con una borsa di studio statale, Margaritis cominciò a studiare la pittura a Roma. Ritornò in Grecia nel 1837 e fu nominato professore di pittura alla Scuola delle Belle arti di Atene. Nello stesso tempo, Margaritis iniziò a decorare il palazzo del re Otto con suo fratello Giorgos.
 
FotorCreated MARGARITIS
 
L’incontro di Margaritis con il fotografo francese Philibert Perraud si rivela essenziale per la diffusione del dagherròtipo in Grecia. Perraud vendeva i suoi dagherròtipi per finanziare i suoi ‘’pellegrinaggi’’ e insegnò l’arte fotografica a Margaritis intorno al 1847. A sua volta, Margaritis ha trasmesso le sue conoscenze agli studenti della Scuola Politecnica di Atene, probabilmente dopo 1850. Da notare che i primi dagherròtipi di Margaritis con immagini dell’ Acropoli risalgono al 1847.
 
Photo de Margaritis Vue dAthènes 1855
 
Margaritis decorò il padiglione greco presso l’Esposizione universale dei prodotti dell'agricoltura, dell'industria e delle belle arti di Parigi (1855). Le sue fotografie con siti storici di Atene furono anche esposte lì.
 
Nel 1862, Margaritis partecipò come fotografo alla Fiera Internazionale di Londra. Margaritis morì nel 1892 a Würzburg, in Germania.
 
Photos de Philippos Margaritis Femme de Psarra gauche Deux frères droite
 
Constantinou, Calphas, Vathis, Angelidis, Gaziadis
 
Siccome Margaritis viaggiava spesso all’estero, aveva bisogno di un partner per suo atelier di fotografia. Lo ha trovato nella persona del pittore Ioannis Konstantinou, un suo amico che era anche professore alla Scuola delle Belle arti.
 
Le peintre photographe Ioannis Konstantinou
 
In contrasto a Margaritis, che ha imparato l'arte fotografica in Grecia da un fotografo francese, Athanassios Calphas ha studiato fotografia a Parigi prima di tornare in Grecia. Partner di Petros Moraïtis nel 1859, Calphas, ha condotto una carriera internazionale. Stabilito all’inizio in Belgio, Calphas collaborò con Alfons P. Lints prima di stabilirsi a Parigi intorno al 1875.
 
Photos de Solon Vathis Charilaos Trikoupis gauche Roi Georges droite
 
Solon Vathis, proprietario con suo fratello Xenophon del primo studio fotografico del Pireo (intorno al 1860), esercitò con successo la sua professione a Parigi nel suo atelier a prossimità della Borsa francese. Tipico rappresentante del fotografo parigino della fine del 19° secolo, Vathis, che aveva collaborato con Émile Graffe, era uno dei principali fotografi del ritratto dell’Esposizione internazionale del 1900.
 
Anastasios Gaziadis 1853 1931
Simile, sebbene più modesta, fu la carriera fotografica di Michel Angelidis. Infine, dobbiamo anche menzionare il fotografo Anastasios Gaziadis (1853-1931), uno dei fotografi più noti in Grecia nel 19o secolo, anche basato su Pireo come i fratelli Vathis. Quest'ultimo fu tra i fotografi dei primi Giochi olimpici di Atene nel 1896.
 
 Le photographe français Philiberd Perraud 1815 ca.1863
 
 
Traduzione in italiano:mo
Testo originale in francese via GrèceHebdo

banner newsletter punto

Punto Grecia
#Turismo l #Grecia vista attraverso le campagne di promozione turistica: dalle vestigia dell’antichità alla comunic… https://t.co/1R75YP2m8v
Punto Grecia
Pittori greci: Alekos Fassianos, “invitazione al sogno” https://t.co/BKodJCtf0L https://t.co/fxydxbSFGW
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Diamo il benvenuto all'audace proposta @EU_Commission di un pacchetto di 750 miliardi di euro, principalmente sotto for…
Follow Punto Grecia on Twitter