La torre dei Venti, chiamata anche «L’orologio di Kiristos», si trova nel quartiere dell’Agorà romana ad Atene, a prossimità dei quartieri di Plaka e di Monastiraki. È considerata la prima stazione meteorologica del mondo. La sua struttura è ottagonale e la torre è fatta in marmo pentelico. La torre è anche conosciuta sotto il nome Aerides, (αέρηδες- per la rappresentazione dei tipi dei venti sulla parte superiore esterna sotto il tetto).

GettyImages 1162834307

Probabilmente, il monumento fu eretto nel 100-50 a.C.da Andronico di Cyrrhus (Andronicus Cyrrhestes), un astronomo greco dell'antica città di Cyrrhus in Macedonia, che aveva già costruito una meridiana multiforme nel santuario di Poseidone sull'isola greca di Tinos. La torre è alta circa 12 metri con un diametro di circa 8 metri, e contiene otto meridiane planari rivolte verso vari punti cardinali della bussola: ciascuno degli otto lati dell'edificio è rivolto verso una punta della bussola ed è decorato con un fregio di figure in rilievo che rappresentano i venti che soffiano da quella direzione, mentre sotto il fregio, su ogni lato rivolto verso il sole, sono le linee di una meridiana. Le otto divinità del venti rappresentati nel famoso fregio sono: Borea (N), Kaikias (NE), Euro (SE), Apeliote (E), Austro (O), Lips (SO), Zefiro (O) e Skiron (NO).

GettyImages 1191579931 1

L’orologio era sormontato da una banderuola a forma di tritone di bronzo che teneva un'asta nella mano tesa, ruotando mentre il vento cambiava direzione. Da notare che la banderuola fu inventata nell'antica Cina e in Grecia nello stesso periodo durante il 2° secolo a.C.; quella in cima all'Orologion è la banderuola più antica conosciuta nel mondo occidentale. La torre conteneva anche un orologio ad acqua (clessidra) al suo interno, per registrare l'ora in cui il sole non splendeva.

Aerides2

Secondo le ricerche più recenti, la notevole altezza della torre aveva lo scopo di posizionare le meridiane e la banderuola ad un'altezza in modo che fossero visibili dall'Agorà, rendendola effettivamente un primo esempio di torre dell'orologio. Le colonne della torre portavano capitelli di un disegno che divenne noto come "Torre dei Venti Corinzio", anche se mancano delle volute che si trovano normalmente nelle capitali corinzie. Il suo interno, tuttavia, è costruito secondo l'ordine dorico.

Nei primi tempi del cristianesimo, l'edificio è stato utilizzato come il campanile di una chiesa bizantina. Sotto il dominio ottomano divenne una Khanqa e fu usato da dervisci rotanti. Fu completamente scavato nel 19° secolo dalla  Società Archeologica di Atene . Di recente, l'Eforato di Antichità di Atene ha intrapreso lavori di conservazione per ripristinare il monumento ed è stato aperto al pubblico dal 2016.

Aerides3

Testo in inglese via Greek News Agenda

Da rileggere su Punto Grecia Finita la restaurazione della torre dei venti (Aerides)! Il Monumento è adesso pronto per visitare

banner newsletter punto