Presidentape

Aikaterini (Katerina) Sakellaropoulou è stata eletta, ieri 22 gennaio 2020, Presidente della Repubblica ellenica da 261 deputati del Parlamento greco su proposta del Primo Ministro Kyriakos Mitsotakis. Sakellaropoulou succederà a Prokopios Pavlopoulos e sarà la prima donna a ricoprire la massima carica dello Stato.

Aikaterini Sakellaropoulou è nata a Salonicco nel 1956. Laureata in giurisprudenza presso l'Università Capodistriana di Atene (1978), entra nel 1982 al Consiglio di Stato. Dopo una carriera come giudice, Sakellaropoulou fu eletta in ottobre 2018 presidente del Consiglio di Stato, del massimo tribunale amministrativo della Grecia.

Anche se si tratta di un sistema parlamentare, il modello greco riserva un posto simbolico e speciale al Presidente della Repubblica, che ha le funzioni di garante dell'ordine costituzionale. La Costituzione greca prevede fino a cinque votazioni per l'elezione del capo dello Stato. Per le prime due, il presidente della Repubblica deve ricevere 200 voti sui 300 del Parlamento. Al terzo, dovrà ottenere la maggioranza di 180 voti e al quarto 151. Se si arriva ad una quinta votazione, sarà sufficiente la maggioranza semplice.

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea è stata una delle prime a congratularsi in un post su Twitter (“Congratulazioni a Aikaterini Sakellaropoulou, prima donna presidente della Repubblica ellenica ad essere eletta a larga maggioranza oggi al Parlamento ellenico. La Grecia sta entrando in una nuova era di uguaglianza”).

Testo:mo

Cura editoriale: sd

banner newsletter punto