PuntoGrecia.gr ha lanciato una serie di articoli volti ad offrire ai suoi lettori proposte di tour virtuali e opportunità di apprendimento online “ai tempi di Covid-19”, nei quali bisogna restare a casa per proteggere la nostra salute e quella degli altri.
 
La Fondazione Bodossaki ha messo a disposizione del pubblico, in modo completamente gratuito, un'eccezionale biblioteca scientifica online.
Chiamata "BLOD" (l'acronimo di "Bodossaki Lectures on Demand" in inglese), l'iniziativa lanciata dalla Fondazione è un repository di contenuti audiovisivi di accesso libero e aperto, che include un'ampia selezione non solo di conferenze o discorsi ma anche di attività e dibattiti, tutti disponibili in video. Pertanto, gli utenti di Internet possono accedere al sito Web della Biblioteca audiovisiva (www.blod.gr) direttamente dal computer, tablet o telefono cellulare- per scegliere il materiale preferito, in qualsiasi momento della giornata.
 
 
bodossaki lectures on demand logo
 
 
In particolare, i contenuti audiovisivi disponibili sono organizzati in 37 grandi tematiche come, ad esempio, Filosofia, Storia, Architettura, Biologia, Matematica, Letteratura o Archeologia, in 5.000 argomenti diversi e quasi 6.000 oratori, tra cui figurano personaggi di spicco del campo scientifico e culturale come il professore pluripremiato del Massachusetts Institute of Technology (MIT) Konstantinos Daskalakis, l’illustre professoressa di Storia Maria Efthimiou, il famoso fisico Dimitris Nanopoulos, nonché la scrittrice Alki Zei e la poetessa Kiki Dimoula, entrambe fra le più rispettate della letteratura greca, che ci hanno lasciato di recente.
 
Oltre agli oratori greci ci sono anche personalità riconosciute a livello internazionale come, tra le altre, i romanzieri James Cronin, David Gross e Orhan Pamuk, gli scrittori Antonio Tabucci, Pascal Bruckner, Paul Auster, Andrés Neuman e Victoria Hislop, i filosofi Étienne Balibar e Alain Badiou, il regista Peter Stein e l'artista Marina Abramović.
 
 
idryma bodossaki logo gr"BLOD" è l'unico sito web in Grecia, e uno dei pochi a livello internazionale, dedicato esclusivamente alle videoconferenze. Creato nel 2011, fa parte della strategia principale della Fondazione Bodossaki per la promozione dell'istruzione e della formazione in Grecia. È un progetto che si iscrive nel contesto del lavoro sociale svolto dalla Fondazione mirando, allo stesso tempo, a diffondere la conoscenza e la riflessione intellettuale attraverso le nuove tecnologie. Durante questi nove anni del suo funzionamento, ci sono state fatte migliaia di ore di registrazioni di videoconferenze.
 
 
[*intro foto: pagina Facebook della Fondazione Bodossaki]
 
 
Testo originale in spagnolo via Panorama Griego.
 
 
[A.K.]