In piena stagione estiva, vi riassumiamo alcune destinazioni meno conosciuti alla maggior parte dei visitatori stranieri ma anche dei greci. Queste rare gemme mettono in evidenza la grande diversità di paesaggi nel Paese che variano tra isole e spiagge quasi tropicali, laghi e dune di sabbia, ma anche boschi o panorama alpini della natura di montagna. Ecco alcune suggestioni per futuri progetti di viaggio.
 
La Grecia vanta due foreste pietrificate: la prima sull'isola di Lesbo (Mitilene), dove gli alberi fossilizzati mantengono il loro sistema radicale e continuano a raccontare la storia geologica del bacino del Mar Egeo negli ultimi 20 milioni di anni; l’altra, conosciuta come “il bosco pietrificato di palme” si trova a Neapoli di Laconia nel sud del Peloponneso (nella zona costiera che inizia dal villagio di Agios Nikolaos) e data 2 o 3 milioni di anni fa, con importante paleoflora e resti fossili appartenenti al Paleolitico. In prossimità di entrambe si trovano spiagge accessibili. Ulteriori informazioni via il Museo di Storia Naturale della Foresta Pietrificata dell’isola di Lesbo [Natural History Museum of the Lesvos Petrified Forest] e il sito web del Geoparco di Aghios Nikolaos.
 18431576
 
Siamo sempre nel Peloponneso, dove nella regione di Corinzia, incontriamo il bosco di querce di Mogostos, un’ area naturale di valore inestimabile grazie ai suoi alberi monumentali, anzi la flora e fauna locali -protetta dal 1977 secondo la legislazione greca- creato dall’evoluzione naturale dell’ecosistema. In vicinanza si trova la splendida spiaggia Milokopì (Μυλοκοπή in greco).
 
Nella regione di Acaia (Peloponneso occidentale) incontriamo Tsivlou un lago di 108 anni e, poi, il lago Taka a una altitudine di 650 metri sopra il mare, situata in Arcadia. A un’altitudine ancora più elevata, ai 1.000 metri c’è il lago Loga situata in Tessaglia, nella Grecia centrale.
 19981906
 
Lasciamo la penisola del Peloponneso e al largo della costa dell'isola di Eubea (pià precisamente della sua parte settentrionale) ci attenda il paesaggio paradisiaco di Lichadonisia (o Lichades), un gruppo di sette isolotti spesso considerati come “le isole Bahamas o le Seychelles” alla greca.
 
12593926
 
E per ultimo, non dimentichiamo il paesaggio da scenografia cinematografica il piccolo deserto sull’isola di Lemno, unico in Europa, nella parte settentrionale del Mar Egeo o il canyon di “Panta Vrexei” («Πάντα Βρέχει» in greco, “Sempre piove”) una gola in Euritania, vicino a Karpenisi, con diverse piccole cascate che creano l'impressione di pioggia incessante.
 
 
[A.K.] 
 
 

*Immagine di copertina: Lichadonisia, ©2018 Agenzia di notizie greca, ANA-MPA.

banner newsletter punto

Punto Grecia
Simboli e bandiere della Rivoluzione Greca Il comune di Nafplia ha presentato il logo creato per i 200 anni dalla… https://t.co/HfoHKKg9cW
Punto Grecia
RT @fedegiannini1: Il #Louvre dona alla #Grecia i calchi in gesso di due rilievi antichi che una missione francese portò dall'isola di Taso…
Punto Grecia
RT @GreeceinItaly: Secondo il Covid Resilience Ranking (classifica di resilienza Covid) di Bloomberg, la #Grecia è ora classificata come il…
Follow Punto Grecia on Twitter