Gli accademici evidenziano l'importanza sempre crescente della Diplomazia Pubblica nel dialogo diplomatico. Cosa significa questo nel caso della Grecia e qual è la funzione della Diplomazia Pubblica greca? Nella sua intervista con Greek News Agenda*, Ghiannis Chrysoulakis, Segretario Generale per i Greci all'Estero e la Diplomazia Pubblica presso il Ministero degli Affari Esteri, sottolinea che la visione del ministero per la diplomazia pubblica è la continua promozione della Grecia al pubblico internazionale e parla dei multiformi progetti della diplomazia pubblica e degli eventi organizzati dal Segreteriato Generale, anche delle ragioni per cui la Grecia si è classificata tra le prime dieci superstar del "soft power" nel mondo nel 2020.

Il professore G. Chrysoulakis ha insegnato presso istituzioni accademiche in Grecia e all'estero. Ha lavorato come manager nel settore pubblico e privato, è stato responsabile di grandi joint venture europee per la produzione di nuove tecnologie e ha svolto un importante lavoro amministrativo e scientifico internazionale. È autore di un gran numero di pubblicazioni e attualmente detiene il titolo di professore emerito. È stato eletto vicepresidente dell'Associazione Internazionale delle Scuole e degli Istituti di Amministrazione e nominato presidente del Centro Nazionale per la Pubblica Amministrazione e il Governo Locale.

Qual è la sua visione strategica per la diplomazia pubblica greca?

1.Chrysoulakis study in Greece venezuela

La diplomazia pubblica è un importante meccanismo di soft power che, grazie al progresso delle nuove tecnologie e dei social media, sta guadagnando sempre più terreno negli sforzi del nostro paese di promuovere la sua nuova immagine al pubblico internazionale. È una politica orizzontale che aiuta tutti i tipi di diplomazia, come la diplomazia politica tradizionale, la diplomazia economica, parlamentare, culturale e educativa. Per questa ragione il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis l’ha inserita nel Ministero degli Affari Esteri nel contesto del nuovo organigramma del ministero e ne ha fatto il terzo pilastro nella nuova pianificazione strategica della nostra politica estera, puntando sempre a creare un centro decisionale che coordinerà e migliorerà le politiche e i messaggi che il nostro Paese ambisce a comunicare al pubblico internazionale. Circa centottanta funzionari altamente qualificati, la maggior parte di loro laureati presso la Scuola Nazionale di Pubblica Amministrazione e di Governo Locale, attualmente prestano servizio presso il Segretariato Generale per i Greci all’Estero e per la Diplomazia Pubblica. Essi reclutano i dipartimenti del ministero in Grecia nonchè gli Uffici di Diplomazia Pubblica all'estero, principalmente in Europa, negli Stati Uniti, in Cina e Australia. Puntiamo sull’espanzione della nostra rete in Canada, America Latina, Africa e Asia, dove la Grecia non ha solo interessi politici ed economici, ma anche una vivace comunità greca. I nostri funzionari in tutto il mondo agiscono come rappresentanti delle nostre autorità diplomatiche, coltivano relazioni con i media del paese ospitante e comunicano le posizioni e i vantaggi comparativi della Grecia, tramite azioni mirate, programmi di comunicazione ed eventi. 

2.background formativo funzionari dp

Le azioni, che sono varie, sono pianificate e coordinate quasi settimanalmente con l'obiettivo di presentare la Grecia all'estero in modo costante, con l'eccellente ed efficace collaborazione sia della diaspora greca che di tutte le organizzazioni filelleniche, come hanno dimostrato e continuano a dimostrare quest'anno importanti celebrazioni in tutto il mondo per l’anniversario dei 200 anni dalla Rivoluzione Greca. A questo punto, colgo l’occasione di sottolineare che, l’anno scorso, la Grecia è stata classificata per la prima volta tra i primi dieci paesi "soft power" nel mondo, secondo l'IFG-Monocle Soft Power Survey 2020, un'indagine internazionale sui paesi di cui tattiche più soft producono risultati significativi nel campo della diplomazia pubblica. 

Per il Ministero degli Affari Esteri, quindi, la visione strategica della diplomazia pubblica è la promozione ininterrotta del nostro paese all'opinione pubblica internazionale. La promozione dei nostri valori culturali e dei nostri punti di forza, che a loro volta contribuiranno alla promozione dell'identità greca a livello internazionale, così come le posizioni greche su tutte le questioni della nostra politica estera. Una visione strategica, inoltre, indissolubilmente legata a quanto sopra, è la nostra comunicazione efficace con i Greci all'estero, il sostegno del patrimonio e dei valori greci in qualsiasi parte del mondo e la promozione di importanti questioni che riguardano il nostro paese con l'aiuto della diaspora greca.

 

Ha lanciato numerose iniziative di diplomazia pubblica. Vorrebbe presentarne alcune?

3. illuminazione siti bandiera greca

Cominciamo dall'anno corrente che per noi presso il Ministero degli Affari Esteri, come per ogni cittadino greco e amico della Grecia, è un anno di riferimento per tutto l'ellenismo, ma anche per l'immagine della Grecia a livello internazionale. È l'anno delle celebrazioni del 200° anniversario della rivoluzione greca, l'anno in cui promuoviamo nel mondo l'immagine di uno stato moderno con le prestazioni che ha raggiunto nell’arco dei due secoli della sua indipendenza.Il Segretariato Generale per i Greci all’Estero e per la Diplomazia Pubblica è presente nella maggior parte degli eventi che sono stati pianificati, sia quelli che sono stati presentati alla Commissione "Grecia 2021" che quelli svolti a livello mondiale. Mi permettete di menzionare per esempio, l'illuminazione per la prima volta di edifici emblematici nelle capitali e nelle principali città del mondo, i messaggi di congratulazioni dei capi di stato e di altre personalità straniere e gli auguri attraverso la televisione pubblica dei nostri espatriati dall'America e dall'Europa sino all'Australia. Abbiamo finora coordinato decine di eventi, mentre altrettanti aspettano il nostro contributo, partecipazione e sostegno. In aggiunta, abbiamo iniziato a rendere disponibile ai greci della diaspora così come alle nostre autorità diplomatiche e Uffici della Diplomazia Pubblica all'estero, una serie di documenti, testimonianze e materiale d'archivio digitalizzati immediatamente utilizzabili, che abbiamo ottenuto della banca Piraeus Bank in collaborazione con l’Università Nazionale Capodistriana di Atene, il Museo Storico Nazionale, l'Opera Nazionale e l'Archivio Generale dello Stato. La distribuzione di questo materiale digitale continuerà per tutto l'anno e sarà arricchita con ulteriori elementi digitalizzati in collaborazione con l’Accademia militare (Scholì Evelpidon), il Museo della Guerra, l’Auditorium di Atene (Megaron Mousikis) e altre istituzioni. Allo stesso tempo, stiamo implementando programmi culturali che implementiamo con altri paesi, come l'anno dedicato alla storia di Grecia e Russia. Qualche giorno fa ho partecipato in una mostra d’arte organizzata nel contesto dell’anno dedicato alla storia di Grecia e Russia e ho avuto l'opportunità di vedere l’influenza e il fascino della cultura greca in questo grande paese, la Russia. Ugualmente con la Cina, dato che con l’occasione della nostra Festa Nazionale, ho avuto la possibilità di parlare ai media più importanti di questo paese, sottolineando l'importanza della Palingenesi Nazionale e il significato globale e senza tempo della lotta di liberazione della Grecia. Tuttavia, oltre alle nostre attività per l'anniversario, il Segretariato Generale per i Greci all’Estero e per la Diplomazia Pubblica è presente in un’ampia tematica relativa alla lingua greca, all'istruzione superiore, alle arti e alla cultura. Inoltre, è presente nella cosiddetta "diplomazia parlamentare" in collaborazione con la Commissione permanente speciale dell'ellenismo della diaspora del Parlamento Greco, l'Unione Interparlamentare Mondiale dell'Ellenismo (PADEE) e la Rete degli Espatriati eletti nelle Amministrazioni Locali Europee. Apre inoltre nuove vie di comunicazione con il mondo arabo, partecipando agli ormai consolidati incontri di poeti greci e arabi, ai quali prendono parte le più importanti Associazioni di Scrittori Arabi.

4. esibizione pittura grecia russiaA questo punto, vorrei segnalare il nostro contributo speciale alla promozione della lingua greca nel mondo attraverso varie azioni mirate, come la piattaforma di apprendimento digitale "staellinika.com" che attiviamo in tutto il mondo con grande successo. Si tratta di un'azione innovativa per la diffusione della lingua e della cultura greca, soprattutto nelle attuali difficili condizioni della pandemia. In più, la promozione per il secondo anno consecutivo, sia in Grecia che tramite gli Uffici della Diplomazia Pubblica, della Giornata Internazionale della Lingua Greca per evidenziare la sua universalità. In questo contesto, abbiamo celebrato la Giornata Mondiale della Lingua Greca, con eventi, video, conferenze e tavole rotonde in tutto il mondo. Abbiamo inviato il nostro messaggio ad eventi organizzati dalla vicina Italia, fino alle lontane Los Angeles, Montreal e Sydney. I nostri uffici della diplomazia pubblica sono stati coinvolti in questi sforzi in tutto il mondo. Ultimo ma non per importanza, dovrei menzionare il nostro sforzo considerevole per promuovere l'istruzione superiore greca all'estero attraverso la campagna "Study In Greece", che riguarda i programmi in lingua inglese delle università greche nella promozione dei quali anche la diaspora greca ha un ruolo molto attivo. Quest'anno, in collaborazione con il Segretariato Generale dell'Istruzione Superiore del Ministero dell'Istruzione e delle Religioni, abbiamo organizzato la conferenza web dal titolo "Rafforzare i ponti tra le università greche e l'ellenismo della diaspora". Durante la conferenza, dirigenti governativi ed eminenti greci all'estero hanno presentato l’istruzione superiore greca e la pletora di opzioni in greco e inglese offerte dalle nostre università sia ai cittadini espatriati che a quelli stranieri. L'obiettivo finale di questa iniziativa è di attirare l'interesse di studenti stranieri e espatriati a frequentare programmi universitari di lingue straniere in Grecia.

5.Daskalakis

La promozione dell'istruzione superiore greca e l'attrazione di studenti stranieri è di grande valore in termini di diplomazia pubblica, perché crea relazioni forti e durature con il paese degli studi. Offre agli studenti stranieri conoscenze ed esperienze ricche che, in futuro, saranno facilmente trasformate in atteggiamento positivo e di sostegno verso il paese che li ha ospitati, nonchè in attività economica e ogni tipo di sinergia con la gente di questo paese. Per quanto riguarda il prossimo futuro, una delle azioni che abbiamo pianificato e che porteremo a termine nei prossimi giorni è il seminario online per i funzionari del Ministero degli Affari Esteri, che organizziamo in collaborazione con l'Associazione degli Addetti Stampa, sul tema di Diplomazia pubblica digitale e strategia dove avremo l'opportunità di sentirci col gruppo di ricerca della Diplomazia Digitale dell'Università di Oxford. Il traguardo di questa iniziativa è di sottolineare l'importanza dell'utilizzo dei nuovi media digitali e le sfide affrontate dai loro utenti nell'esercizio delle loro funzioni diplomatiche. In più, di dimostrare l'influenza dei social media nel campo diplomatico e, allo stesso tempo, di rispondere su come i nuovi media possono essere utilizzati come strumenti per pianificare strategie.Infine, per concludere con questo elenco indicativo, farei riferimento ad un'altra azione che intendiamo realizzare nel prossimo futuro, appunto per il secondo anno consecutivo: è il seminario di diplomazia pubblica "PD (Public Diplomacy) Talks", che quest'anno pensiamo di dedicare alla "diplomazia cittadina".

Qual è il ruolo dei greci all'estero nel migliorare l'immagine internazionale della Grecia?

6.cultural diplomacy

La Diplomazia Pubblica e i Greci all'Estero sono due campi d'azione che non solo non sono in conflitto tra loro, ma si completano a vicenda e rientrano nello stesso quadro di estroversione e pianificazione operativa per la promozione del paese all'estero. Il nuovo Segretariato Generale, di cui sono responsabile, continua ad essere il ponte di comunicazione tra i greci della diaspora e il centro metropolitano, l’organismo che contribuisce alla comprensione e alla mediazione tra i nostri espatriati e lo stato greco.Allo stesso tempo crea la narrativa moderna del paese e promuove la sua immagine positiva all'opinione pubblica internazionale con l'aiuto e la collaborazione dei nostri espatriati, che, ovunque siano, sono una parte rispettata delle comunità locali con particolare valore, apprezzamento, riconoscimento e influenza. Ritengo che, in futuro, il Segretariato per i Greci all'Estero e per la Diplomazia Pubblica, attraverso la sua nuova struttura forte e unificata servirà meglio i suoi obiettivi, coordinando e attuando in modo uniforme ed efficace tutte le azioni e le funzioni che servono i bisogni dei greci e promuovono il paese nell'opinione pubblica internazionale.I greci all'estero sono una forza importante per la diffusione dei valori e della cultura greca, con un ruolo attivo nella promozione delle posizioni del paese all'opinione pubblica internazionale, ma anche come canale di amicizia e solidarietà con i loro paesi di residenza. Il rapporto profondo e duraturo della diaspora greca, così come dei filelleni ovunque, con la Grecia si è riflesso chiaramente negli eventi di quest'anno in occasione del bicentenario dell'inizio della Rivoluzione del 1821. Altrettanto importante è stato il contributo della diaspora greca nello sforzo di invertire la decisione che, in violazione delle norme dell'UNESCO, ha convertito il monumento ecumenico di Hagia Sophia in una moschea musulmana.

7.medical residency

 Per questo motivo, il governo greco, onorando i propri impegni, ma anche realizzando un imperativo costituzionale rimasto inattuato per anni, ha proceduto a regolamentare la questione del voto degli espatriati attraverso disposizioni legislative che hanno ottenuto il consenso politico adeguato su questo argomento serio. Al contempo, con il dichiarato interesse dello stesso primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis e del vice ministro degli Esteri competente Costas Vlassis, a fin di agevolare la vita quotidiana dei nostri espatriati, è iniziata la digitalizzazione dei servizi consolari attraverso il sistema "myConsulLive", un portale web per facilitare i nostri espatriati con le loro transazioni con le autorità consulari del Ministero degli Affari Esteri, senza presenza fisica, attraverso una videochiamata programmata con i funzionario competenti. Addizionalmente, con il programma Assistente Virtuale, lanciato su base pilota, si sta realizzando un servizio di assistenza virtuale innovativo a livello internazionale tramite intelligenza artificiale (chatbot), interconnesso con tutte le piattaforme informative digitali e servizi esistenti e previste del Ministero degli Affari Esteri e fornisce accesso a tutte le informazioni e richieste presentate alle Autorità Consolari nonchè indicazioni su come elaborarle.

Qual è il ruolo della diplomazia pubblica greca nel sostenere la politica estera greca?

8. why learn greek celebr.giorno mond.ling.gr

Promuovendo le posizioni nazionali e rafforzando l'immagine del paese, la diplomazia pubblica contribuisce notevolmente al raggiungimento degli obiettivi di politica estera, in quanto influenza, per non dire co-formula l'immagine che gli altri hanno di noi. Ovviamente, otenere il sostegno dei governi di altri stati è il compito più importante della diplomazia tradizionale, così come importante è la cosiddetta "diplomazia economica", cioè relazioni di investimento e cooperazione economica con paesi stranieri e imprenditori internazionali. Tuttavia, al giorno d'oggi, chi può affermare che le decisioni prese a livello degli stati in cui opera la democrazia partecipativa dei cittadini o anche a livello della giustizia internazionale, possano ignorare l'immagine nazionale o, se volete, il sentimento pubblico che riflette un paese nell'opinione pubblica internazionale? Tanto più se ci riferiamo alla diplomazia pubblica del nostro paese, che ha a disposizione il veicolo polivalente della cultura greca, i cui valori, già riconosciuti e accettati, attraverso le nostre azioni coordinate e mirate, aprono finestre di comunicazione, contribuiscono al massimo all’avvicinarsi dei popoli e mediano efficacemente a favore delle opinioni nazionali.

Crede che la gestione dichiaratamente riuscita della pandemia di coronavirus sia un'eredità importante per la Grecia?

9 covid 19 4951405 1280 image

In effetti, sulla questione della gestione della pandemia, la Grecia è emersa come caso di studio e come pratica migliore, poiché il paese è già riuscito, secondo l'8° rapporto di sorveglianza rafforzata, a mantenere la diffusione del coronavirus a un livello abbastanza buono. Nonostante le pressioni della seconda ondata sul sistema sanitario già gravato, sta facendo relativamente bene, rispettando i suoi impegni e portando avanti il ​​suo programma di vaccinazione.Allo stesso tempo, l'immagine del paese è stata notevolmente rafforzata dalla trasformazione radicale dell'economia in un modello di crescita estroverso e innovativo e dal suo ritorno al mercato obbligazionario internazionale. In più, dal rating positivo da parte delle agenzie di credito internazionali, dall'attrazione di maggiori investimenti diretti esteri, dalla riduzione della burocrazia, dall’aumento della responsabilità e dell'efficienza nel settore pubblico, con l’utilizzo delle tecnologie digitali, anche durante la pandemia. E tutti questi sono successi che dovrebbero essere capitalizzati immediatamente, nonostante l'ambiente particolarmente carico della regione più ampia con le ben note tensioni che il paese ha dovuto affrontare ai suoi confini esterni sia con l'occasionale aumento dei flussi migratori, sia con l'escalation di comportamenti provocatori e aggressivi dall'est in violazione del diritto internazionale, compreso il diritto del mare.

L'immagine della Grecia si sta allontanando dagli stereotipi negativi dell'ultimo decennio e infatti quest'anno, per la prima volta, la Grecia è stata classificata tra i primi dieci paesi nell'esercizio del "Soft Power" secondo la rivista Monocle.Quali sono le caratteristiche specifiche del "Soft Power" greco?

10.monocle

Alle caratteristiche altamente riconoscibili del paese, come abbiamo accennato in una domanda precedente, cioè la sua cultura e il suo passato glorioso, è il momento di aggiungere l'immagine contemporanea. 'E l'immagine di un paese che continua a produrre valori con la stessa capacità che produce prodotti di qualità, un paese che crea e innova. La Grecia dispone del soft power per creare un forte marchio nazionale. In questo contesto, il PD è invitato a illustrare la nuova immagine della Grecia e a presentarla al mondo intero. A mostrare una Grecia che sta cambiando, che sta diventando competitiva, che gioca un ruolo di primo piano nella regione e risponde principalmente alle sfide di un mondo in rapida evoluzione. Dobbiamo spiegare per far capire a tutti perché Microsoft ha deciso di investire nei centri dati del nostro Paese. Attraverso una narrativa moderna dobbiamo enfatizzare le prospettive del nostro paese di svilupparsi in un centro mondiale di biofarmaci e biotecnologie all'avanguardia. Dopotutto, non dimentichiamo, dato che abbiamo fatto riferimento a questi settori, che il CEO di Pfizer è greco, mentre i greci occupano anche alte posizioni dirigenziali a Regeneron. E allora otterremo un doppio beneficio essendoci riusciti, oltre alla promozione dell'immagine del paese al pubblico internazionale, di invertire la fuga di cervelli che ha colpito il tessuto produttivo del nostro paese negli ultimi anni. Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha già annunciato la concessione di incentivi fiscali e di altro tipo per i greci dall'estero e per i cittadini di altri paesi che sceglieranno di lavorare in futuro con sede in Grecia. Queste sono misure importanti che creeranno un quadro stabile per i prossimi anni subito dopo la pandemia, in modo che il paese possa fare il grande salto di sviluppo di cui ha bisogno, attirando anche il capitale umano necessario.

Qual è il valore aggiunto della produzione culturale greca contemporanea per il "Soft Power" della Grecia?

11.Donne poesia greca araba

La diplomazia culturale contribuisce immensamente al riavvicinamento dei popoli. Ci permette di comprendere meglio coloro che ci circondano, vicini e lontani, le loro preoccupazioni e le loro aspirazioni. Consente inoltre alla Grecia, come paese, di esprimere e trasmettere la propria visione della società di oggi. La cultura per la Grecia è la base di una mediazione comunicativa che da un lato compiace e, parallelamente educa, fornisce dati e testimonianze. I dati offrono una conoscenza complementare, a volte anche informazioni esclusive, necessarie per il corretto svolgimento delle relazioni diplomatiche. Attraverso la diplomazia culturale, l'immagine e il pensiero moderni del paese vengono promossi al mondo esterno. Gli scambi culturali contribuiscono a creare un clima di fiducia e di beneficio reciproco tra i popoli. In pratica, la diplomazia culturale promuove modelli di comportamento che inconsciamente creano un'immagine complessiva del paese. Di conseguenza, la mediazione della comunicazione attraverso la produzione culturale è particolarmente importante per la diplomazia internazionale. Le persone di lettere e d'arte, in collaborazione con diplomatici e organismi competenti, possono svolgere un ruolo decisivo in materia di pace, cultura e diritti umani. Questo è particolarmente facile per i greci, poiché portano la ricchezza di una cultura molto importante.Ma oltre al patrimonio storico culturale, c'è anche la produzione culturale contemporanea che esprime l’ansia per le varie impasse sociali ed esistenziali dell'uomo moderno occidentale. Invece della dominante "grecità"che caratterizzava i nostri artisti in epoche precedenti, l'ispirazione di oggi proviene principalmente dalle esperienze attuali delle persone, comuni a tutto il mondo. Come risultato, la produzione culturale greca contemporanea interagisce con le esperienze, le ansie e le speranze delle persone ovunque e registra un successo straordinario come testimoniano le continue distinzioni internazionali dei creatori greci in tutti i campi; dalla poesia al cinema ma anche ad altri settori che oggi sono giustamente integrati nella cultura, come la gastronomia.

Come ha affrontato il Segretariato Generale per i Greci all’Estero e per la Diplomazia Pubblica le sfide della crisi sanitaria?

12. medicina facolta salonicco

Ovviamente tutte le azioni per i Greci all’Estero e per la Diplomazia Pubblica che implicano partecipazione dal vivo, visite e contatti ravvicinati, sono state sospese e purtroppo erano molte e ben pianificate. Ma quello che non è stato sospeso e rimane inalterato è il nostro interesse per il nostro lavoro. Fortunatamente, grazie alla tecnologia digitale, siamo in grado, attraverso i continui contatti quotidiani online e la partecipazione ad eventi, di dare il "presente" greco ovunque nel mondo. Allo stesso modo, in collaborazione con altri organismi pertinenti, continuiamo a pianificare, sviluppare strategie e pianificare azioni per rafforzare la posizione della Grecia nel mondo attraverso la diplomazia culturale, il turismo o la promozione dell’imprenditoria greca. Grazie ai nostri Uffici di Diplomazia Pubblica all'estero, siamo attivi nel campo della politica di comunicazione, mentre le nostre azioni per la comunità greca rimangono inalterate. Quindi stiamo progettando sinergie con le reti esistenti di espatriati con l'obiettivo di creare reti tematiche, come una rete globale di città di nome greco o una rete globale di città che ospitano centri di studi greci.Stiamo cercando di soddisfare le esigenze degli espatriati greci in attesa del ritorno alla normalità. Poi tutte le azioni della Segretariato Generale dei Greci all'estero e della Diplomazia Pubblica, come si riflette nel nuovo organigramma del Ministero degli Affari Esteri, saranno riprogrammate nel miglior modo possibile.

Come valuta finora l'impatto della piattaforma digitale "StaEllinika.com" e simili iniziative digitali della diplomazia pubblica?

13. sta ellinika poster

La piattaforma di apprendimento digitale "StaEllinika.com" è nata dalla nostra collaborazione con il team interdisciplinare guidato dai membri del New Media Lab presso il Center for Greek Studies della Fondazione "STAVROS NIARCHOS" della Simon Fraser University in Canada. Siamo particolarmente soddisfatti dei commenti positivi all'estero riguardo a questa iniziativa, che sin dalla sua fase pilota, è stata accolta con entusiasmo da tutti. L'hanno vista come un'azione innovativa a sostegno delle scuole greche all'estero e della diffusione della lingua e della cultura greca nel mondo, sia ai nostri giovani espatriati sia a coloro che desiderano imparare la lingua greca e conoscere la cultura greca; questo è di particolare importanza dal punto di vista della diplomazia pubblica. Attualmente, la versione finale di questa applicazione, è accessibile su tablet e smartphone, nonchè su sistemi operativi Android e iOS e siamo in grado di supportare un numero molto elevato di interessati. Abbiamo già 30.000 studenti iscritti in 118 paesi e la piattaforma è stata introdotta in tutte le scuole greche del Nord America (negli Stati Uniti e in Canada). Sarà presto disponibile per le scuole del Regno Unito e dell'Australia e le sue versioni in spagnolo e portoghese sono imminenti e attese con grande interesse.

 

*Intervista accordata a Florentia Kiortsi per Greek News Agenda

Traduzione in italiano da Pelagia Kotsoni