Mostra aperta dal 5 al 20 dicembre 2014 

La mostra presenta a Ragusa (Sicilia) il mondo poetico e onirico dell'artista greco Atanasio Giuseppe Elia.Opere su carta e supporto fotografico di medio e piccolo formato, dove il tema del Viaggio viene affiancato ad un ciclo di opere dell’ultimo periodo dai titoli: Luci nascoste, Variazioni di luce e Sogni infranti. Un accostamento di notevole impatto visivo che DIsvela ulteriormente gli enigmatici lavori dell'artista. 
Elia è nato nel 1945 a Patrasso (Grecia). Nel 1964 insegna Discipline Pittoriche presso l’Istituto Statale d’Arte “F. Juvara” di San Cataldo e dal 1978 al 2004 ne è Dirigente Scolastico. Dal 1963 è presente in numerosi e significativi premi, rassegne nazionali e internazionali, e annovera nel suo curriculum parecchie mostre personali. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private. Alle sue opere si sono interessati vari quotidiani e riviste specializzate. Fa parte del Collettivo B. A. I. di Comiso ed è socio benemerito del Centro Nazionale di Grafica Italia Bianco-Nero di Arezzo. Dall’ottobre 2006 in seguito alla mostra svolta a Comiso dal titolo “Una Scuola una generazione”, inizia la sua esperienza nel Collettivo B. A. I. con il quale è presente ad un ciclo di mostre itineranti che da Comiso si sono poi tenute in numerose città d’Italia.