I giardini tascabili (pocket parks), un'idea che contribuisce alla rivalutazione dello spazio urbano, ha trovato terreno fertile per germogliare nella capitale greca che punta sullo sviluppo verde e sostenibile del tessuto urbano. Atene, come molte altre metropoli europee e mondiali soffre dalla mancanza di spazi liberi pubblici. Il modello urbanistico dei decenni precendenti nonchè le condizioni create nelle città soprattutto dopo la emigrazione interna delle popolazioni dalle aree agricole della periferia verso il centro, hanno provocato una asfissia che caraterizza non solamente il centro ma anche molti quartieri. In effetti, la densità delle costruzioni in combinazione con una tipologia di edilizia sproporzionata pone una doppia sfida per il Comune di Atene: gestire non solo la mancanza di spazi aperti nonchè lo stato di abbandono totale di molte aree pubbliche esistenti. Il sindaco della città di Atene Kostas Bakoyannis, parlando a Reuters nell'ambito di un tributo dell'agenzia ai giardini tascabili ateniesi, ha enfatizzato che la creazione di essi "ha a che fare con la creazione di spazi verdi, la riduzione delle temperature, dare qualità alla vita e stabilire nuovi punti di riferimento all'interno della città.'' Non è un caso che gli scienziati di tutto il mondo che si occupano del cambiamento climatico e l'edilizia lanciano l'allarme, indicando i giardini tascabili come soluzione essenziale che cambia in meglio la vita quotidiana della città in molti settori. Già in America e in Gran Bretagna, i "pocket parks" vengono considerati come strumenti per affrontare la criminalità, combattere l'isolamento nelle città densamente popolate e, soprattutto, per proteggere l'ambiente.

PHOTO2

Queste pratiche sono adottate anche da Atene, che sta avviando la creazione di questo modello di piccoli giardini in molti angoli della città e di fatto, a costo zero per gli ateniesi. Anna Zilakou, responsabile del programma ''Adotta la tua città'', amministratrice delegata di Athens Partnership, parlando con Punto Grecia, spiega come è nato e effettuato il progetto in merito: "I parchi tascabili" sono spazi verdi che sostituiscono aree abbandonate molti anni fa e trasformate in discariche, si trovano in quartieri densamente popolati della città e sono la base di creazione per le città che sfruttano e utilizzano fino all'ultimo centimetro di pubblico spazio a beneficio dei cittadini. È una pratica che ha avuto successo in molte capitali europee, e non solo, e l'abbiamo adottata per ridisegnare i nostri quartieri. Questi parchi hanno molteplici vantaggi per le città. Oltre al loro contributo alla protezione dell'ambiente con piante, alberi, fiori e raffrescamento, il loro ruolo nell'affrontare l'isolamento che affrontano gli abitanti delle grandi città è fondamentale. Un valore moltiplicato durante la pandemia. In altre parole, hanno un contributo sociale molto importante. La loro creazione fa parte del programma ‘’Adotta la tua città’’ che viene attuato per la prima volta ad Atene ed è una piattaforma per lo sviluppo di partenariati tra il Comune di Atene e l'iniziativa privata. Oggi, più di 100 entità private, associazioni, fondazioni partecipano al programma, permettendo cambiamenti significativi nella città attraverso donazioni con velocità, flessibilità e trasparenza." 

 Kolonos4Kolonos3   Prima e dopo i lavori                                                                                     
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il Comune di Atene ha già realizzato tre giardini tascabili nei quartieri ateniesi di Kypseli, Kolonos e Pagrati, tre zone densamente popolate, prive di spazio verde libero. E questo è solamente l’inizio dal momento che la pianificazione delle autorità comunali prevede la creazione di più parchi nei quartieri e nel centro, al fine di rigenerare spazi che da molti anni sono stati abbandonati. In effetti, come afferma Anna Zilakou, ''il progetto fa parte della più ampia strategia del Comune di Atene, che ha fissato come priorità il recupero di spazi pubblici di qualità, la valorizzazione e la riqualificazione del verde in città e l'adozione di un modello di mobilità sostenibile. Oltre ai parchi tascabili, si stanno realizzando grandi progetti nel Giardino Nazionale e nel Licabetto, oltre a molti progetti più piccoli in tutta la città. Sono previsti più parchi tascabili nei quartieri densi della città e la rigenerazione di parchi e spazi verdi esistenti, come il parco FIX. Allo stesso tempo, il Comune di Atene sta facendo un grande sforzo per far rivivere, dopo molti anni, 34 delle fontane emblematiche della città. Vengono mantenute, riparate e rinnovate per offrire di nuovo ai residenti e ai visitatori una boccata d'aria fresca."

Kolonos8

 

Kolonos9

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                 Prima e dopo i lavori

Di particolare interesse è il modo in cui vengono realizzati i giardini tascabili che si trasformano in polmoni verdi per tutto l’anno: pavimento e marciapiede in calcestruzzo amichevole per l’ambiente, panchine di legno riciclato, alberi sempreverdi e caducifoglie densamente piantati, un sistema di irrigazione sotterraneo. Le aiuole sono definite da un basso arbusto sempreverde (foglia di mirto), in modo da impedirne l'ingresso, mentre con il collocamento di arbusti rampicanti, un lato si trasforma in un giardino verde verticale. In più, nel parco sono presenti appositi cartelli accanto ad ogni pianta che danno informazioni utili sulla sua identità, oltre a costruzioni per nidi di insetti utili. Inoltre, i giardini sono illuminati in modo autonomo da impianti fotovoltaici di tecnologia avanzata, che include un pannello digitale con informazioni su temperatura, umidità e altri parametri ambientali.

Kypseli2 L

Questi piccoli parchi sono spazi aperti, accessibili al pubblico, che contribuiscono alla riqualificazione delle aree e alla riorganizzazione del tessuto urbano e sociale a livello di quartiere e hanno trovato un riscontro molto positivo da parte dei cittadini. Come sottolinea A. Zilakou, ''i residenti dei quartieri di Kypseli, Kolonos e Pagrati dove sono stati creati i primi parchi tascabili, li hanno "adottati", se ne prendono cura e ne godono ogni giorno. Lo spazio pubblico aperto nei quartieri è diventato ancora più prezioso negli ultimi tempi a causa delle restrizioni alla circolazione per ragioni di protezione della salute pubblica. I parchi tascabili danno una boccata d'aria fresca e di colore in aree dense e migliorano la qualità della vita in città.’’

Kypseli7 L

Vale la pena fare riferimento anche alla distinzione conferita ad Atene dall'organizzazione non governativa CDP (CDP Europe Awards) che valuta annualmente le azioni delle città di tutto il mondo e riconosce quelle che si distinguono. Nel 2020, per il secondo anno consecutivo, ha classificato Atene nella categoria più alta, e di preciso, nelle città A-list, insieme a 87 città in tutto il mondo, per i suoi sforzi a fin di ridurre le emissioni di gas serra e costruire resilienza agli effetti del cambiamento climatico.

 

  • Fotografie: Giardini tascabili nei quartieri ateniesi di Kypseli, Kolonos Pagrati  
  • Fonti e fotografie: Ufficio Stampa, Comune di Atene, https://www.cityofathens.gr/
  • Video correlati:
  • https://www.youtube.com/watch?v=75sYK0xkKZE
  • https://www.youtube.com/watch?v=I198AfOPSw8

 

 

Da rileggere su PuntoGrecia

 

Pelagia Kotsoni

 

 

 

banner newsletter punto

Punto Grecia
#turismotermale ‼💦La Grecia ha oltre ottocento impianti di acque termali medicinali, con varie proprietà e usi, a s… https://t.co/9iFGwsLsCD
Punto Grecia
🗓Oggi 6/12 Celebriamo San #Nicola, vescovo cristiano di origine greca di #Myra di Licia (AsiaMinore), santo della C… https://t.co/gIt6NjfUNm
Follow Punto Grecia on Twitter

Greece 2021