Il Teatro Comunale del Pireo è strettamente legato alla memoria collettiva, ha una storia lunga e importante indissolubilmente legata a quella della città del Pireo come porto del Mediterraneo e della Grecia.

La decisione di costruire il Teatro Comunale fu presa nel 1883, al culmine della prosperità economica (commerciale e industriale) e culturale del Pireo, con la presenza di brillanti personalità della lettere e delle arti e l'istituzione di importanti istituzioni culturali. La lastra di fondazione, che fu posta il 24 giugno 1884, ci informa che il re era Giorgio I, il primo ministro era Charilaos Trikoupis, il sindaco era Aristides Omiridis-Skylitsis. La decisione di erigerlo fu unanime e il suo nome era " Teatro Nazionale del Pireo", mentre l'inaugurazione ufficiale del più grande (fino ad allora) teatro greco avvenne il 9 aprile 1895 dal sindaco Th. Retsinas. I cancelli del teatro si aprono, invitando il pubblico del Pireo - e non solo - per la prima volta il 1º maggio 1895 con lo spettacolo di Dimitrios Bernardakis, "Maria Doxapatris".

DHMOTIKO THEATRO PEIRAIA 3 dithepi.gr

Dal 1910 in poi, il Pireo e il Teatro Comunale entrarono in uno dei periodi più difficili (Guerre balcaniche, Guerra Civile, Prima Guerra Mondiale) con il teatro al servizio delle varie esigenze di ogni periodo fungendo da caserma, scuola e servizi pubblici abitativi. Dopo la guerra greco-turca dell'Asia Minore e il suo disastro (1919-1922) l'ondata di profughi giunse al porto del Pireo e trovò rifugio "nelle braccia" del teatro.

Nel periodo 1925 -1944 emerse la richiesta del pubblico, che il teatro fungesse da nucleo di coesione della città, rispondendo alla gente del Pireo, e sul suo palcoscenico apparvero importanti compagnie teatrali. Durante il periodo dell'Occupazione tedesca, 1940-1944, fu ordinato dalle forze di occupazione per soddisfare le esigenze di intrattenimento delle truppe, vivendo allo stesso tempo uno dei suoi più grandi disastri, il Bombardamento del Pireo nel 1944. Il Teatro Nazionale con le sue rappresentazioni del 1947 (come "I Persiani" di Eschilo) porta un nuovo prestigio al teatro, mentre l'Opera Nazionale, con i suoi spettacoli frequenti nel teatro fino al 1958, lo riempie dei suoni delle più importanti opere del teatro musicale.

COLLAGE3 AFISES DHMOTIKO THEATRO PEIRAIA

Negli anni seguenti della storia del teatro, sembra che la musica abbia già conquistato la preferenza del pubblico, che è confermata e rafforzata dall'apparizione di M. Theodorakis, nel 1965, sul palco del Teatro Comunale. Il Pireo diventa un centro di interesse culturale e il Teatro Comunale, che sente il polso della città, diventa un canale di comunicazione per i sentimenti e le opinioni dei residenti. I concerti che si terranno nel periodo 1966-1967 includono "Axion Esti" e brani di Manos Loisos. Il Teatro è gremito, mentre gli slogan politici degli studenti esprimono la turbolenta situazione politica dell'epoca.

Nonostante il grande terremoto del 1981, che colpì gravemente il Teatro Comunale, il Teatro Nazionale continua le sue rappresentazioni, mentre nel 1984 iniziano i primi studi di restauro e nel 1985 è classificato dal Ministero della Cultura come monumento conservato e opera sporadicamente.

DHMOTIKO THEATRO PEIRAIA 5 dithepi.gr

Caratteristiche architettoniche

L'edificio del teatro è opera dell'architetto Ioannis Lazarimos, che aveva stretti legami con la città del Pireo, essendovi nato. Da un punto di vista morfologico, il teatro è un connubio tra i principi della tradizione francese (l’auditorium, il palcoscenico, i due ristori, gli spogliatoi, gli uffici) e la tradizione tedesca ( i propilei, l’ingresso, la scala, il grande atrio del primo piano).

La sua monumentale facciata colpisce il visitatore in quanto consiste in un propileo a forma di tempio con quattro colonne non scanalate in stile corinzio, sproporzionatamente sottili per la loro altezza, e un frontone triangolare.

La disposizione interna della sala è stata influenzata dal Teatro del Conservatorio di Parigi (1782-1799) di M.J. Peyre e Ch. De Wailly. La piazza ha una forma a ferro di cavallo con 500 posti, inizialmente, e 340 in seguito. Il resto dei sedili era distribuito nelle 23 gallerie dei primi due piani, sul balcone e nell'atrio. La decorazione interna segue l'eclettismo francese misto ad elementi romani, rinascimentali e neoclassici.

     Il sipario del Teatro Comunale del Pireo è un documento teatrale estremamente importante, non solo perché è uno dei pochi esempi sopravvissuti di sipario teatrale in Grecia, ma anche perché è l'unico esempio dell'arte della scenografia, dal periodo tra le due guerre, che ha raggiunto i nostri giorni.

DHMOTIKO THEATRO PEIRAIA 4 dithepi.gr

Il palcoscenico del teatro, considerato uno dei pochi esempi sopravvissuti del periodo barocco in Grecia, ha una profondità di 15,60 metri, una larghezza di 19,75 metri e un'altezza di 19,25 metri, presenta un boccascena e uno spazio per l’orchestra. Questo è l'unico palcoscenico in Grecia, e uno dei pochi in Europa, in cui sono stati svelati complessi meccanismi del teatro barocco, che offrivano la possibilità di presentare una varietà di spettacoli arricchiti da molteplici trucchi teatrali.

Un elemento della decorazione della seconda galleria è l'iscrizione dei nomi dei maggiori personalitá del teatro, della musica e della letteratura mondiale (Omero, Eschilo, Euripide, Sofocle, Aristofane, Dante, Moliere, Goethe, Schiller, Vetoven, Mozart, Wagner , Byron, Shakespeare, ecc.).

Scavi - espansione della rete metropolitana

Nell'ambito dei lavori di costruzione del Teatro Comunale, si rese necessario lo scavo in questo sito, iniziato poco dopo la decisione di costruzione nel 1884 e proseguito dopo il suo completamento, fino al 1920. Durante il sopralluogo effettuato sulla zona nord-ovest della piazza Korai è venuto alla luce parte di un`área centrale dell'antico Pireo: fondazioni murarie, tre colonne incise in pietra del II secolo dC secondo il contenuto delle quali i reperti sono definitivamente identificati con una casa di Dionisiaci, cioè, con le strutture private di una troupe di adoratori di Dioniso.

Άποψη της μόνιμης έκθεσης αρχαιοτήτων στον σταθμό Δημοτικό θέατρο του σταθμού Πειραιά Πηγή ΥΠΠΟΑ-Fonte immagine: Ministero della Cultura e dello Sport di Grecia 

Durante gli scavi per l'ampliamento dell'opera metropolitana, la più grande mai realizzata nella città del Pireo, sono state portate alla luce 150 strutture relative ad antichi sistemi idrici, caratteristici dell'antica città del Pireo. Questi si aggiungono agli oltre 345 pozzi e 388 serbatoi già trovati in precedenti scavi in ​​città. Il 10/10/2022 è stata consegnata ai cittadini la mostra permanente che mette in evidenza il sistema di approvvigionamento idrico dell'antica città del Pireo presso la fermata "Teatro Comunale" insieme alle tre nuove stazioni della metropolitana con direzione Pireo[1]

Gli scavi hanno fornito importanti informazioni sul sistema di approvvigionamento idrico della città del Pireo dalla fine del V secolo a.C. fino all'età tardo romana e hanno. Oltre al gran numero di strutture di approvvigionamento idrico sotterraneo (43 pozzi e pozzi, 34 invasi, 32 gallerie e 6 pozzi) sono portati alla luci numerosi reperti, come vasi in terracotta, parti di vasi e ceramiche , monete, oggetti in metallo (utensili, utensili, materiali da costruzione) e in pietra (sculture, utensili, elementi architettonici).

COLLAGE2 AFISES DHMOTIKO THEATRO PEIRAIA

Il Teatro Comunale del Pireo, oltre alla sua importante storia e presenza, svolge un ruolo importante nella creazione artistica di oggi. Le sue produzioni sono di alto livello artistico, mentre allo stesso tempo ascoltando le esigenze della realtà odierna, realizza azioni di natura sociale ed educativa, per rispondere in modo immediato ed efficace alle condizioni del tempo. La promozione di nuovi creatori e il coinvolgimento delle istituzioni del Pireo con il teatro sono priorità chiave, mentre grande importanza è data alla coltivazione dell'educazione teatrale attraverso il Programma Educativo Europeo, che si rivolge a studenti di tutti i livelli scolastici, nonché azioni individuali, che mirano a coltivare i giovani e introdurli alla cultura e all'istruzione.

DHMOTIKO THEATRO PEIRAIA 1 dithepi.gr

*Fonte testo e immagini: Teatro Comunale del Pireo

Da rileggere su Punto Grecia

P.K.

[1] https://www.culture.gov.gr/el/Information/SitePages/view.aspx?nID=4381

banner newsletter punto

Punto Grecia
#storia #archeologia #cultura #Creta 📖✍️Oltre un secolo fa Arthur Evans riportò alla luce il palazzo del mitico re… https://t.co/P0729ufpmk
Punto Grecia
Benvenuto Dicembre☃️ Buon mese da Tsepelovo – a 51 km da Ioannina, #Epiro 🇬🇷 ❗️La tradizionale #architettura in pi… https://t.co/WPC39iAS41
Follow Punto Grecia on Twitter

Greece 2021