Massimo Cacciari, ex sindaco di Venezia, dal titolo  ''Siamo tutti figli del logos. Ecco perché la Grecia resterà sempre la miglior patria d’Europa'' scrive al quotidiano  la Repubblica :'' La cultura nata all’ombra del Partenone fa parte del mito fondativo del Vecchio continente.

E i singoli Stati non devono ignorarlo se non vogliono disfarsi tra nazionalismi e calcoli economici. Può l’Europa fare a meno della Grecia? Se la domanda fosse stata rivolta a uno qualsiasi dei protagonisti della cultura europea almeno dal Petrarca in poi, questi neppure ne avrebbe compreso il significato. La patria di Europa è l’Ellade, la “migliore patria”, avrebbe risposto, come verrà chiamata da Wilhelm von Humboldt, fondatore dell’Università di Berlino. 
...Ma se l’Europa vuole ancora esistere in quanto tale, e non disfarsi in egoismi, nazionalismi e populismi, deve sapere che la Grecia appartiene al suo mito fondativo, e che nessuna credenza è più superstiziosa di quella, apparentemente così ragionevole e “laica”, che ritiene il puro calcolemus senso, valore e fine di una comunità''.