Anafi è una piccola isola sul punto sudorientale più estremo del complesso cicladico e a due ore di traghetto dalla famosa Santorini. La mitologia greca narra che Anafi era emersa dalfondo del mare Egeo per dare rifugio agli Argonauti sulla rotta del loro ritorno della Colchide.
 
anafi2
 
Chora, il principale insediamento dell'isola, è un piccolo luogo idilliaco, costruito ad anfiteatro sulle rovine di una fortezza veneziana. Le case di Chora, chora2di un bianco accecante, sono per lo più a cupola come voleva la tradizione locale e si affacciano su stretti vicoli lastricati. E 'questa immagine che una volta aveva ispirato famosi artigiani di Anafi che hanno lasciato la loro casa nel1860's-70's per costruire l'insediamento scenica di Anafiotika alle falde dell'Acropoli. Una strada di due km collega la Chora  allo scalo di Agios Nikolaos, in una baia della costa sud dove attraccano le navi dal Pireo. Lo scalo di Agios Nikolaos è abitato solo nei mesi estivi. Le famose case rustiche, conosciute come Katoikies (abitazioni) che sono sparsi in tutta la campagna, sono un altro stile tipico dell'architettura di Anafi, mostrando come le attività agricole e di allevamento degli animali si svolgevano sull'isola. Un altro imperdibile è la roccia di Kalamos, il secondo più alto calcare monolitico dopo Gibilterra (altezza 459 metri), sulla cima del quale è arroccato il monastero ormai abbandonato di Panagia Kalamiotissa. Campinglà fuori in un sacco a pelo durante la notte per vedere l'alba è un'esperienza indimenticabile. Le spiagge migliori dell’isola da visitare, si trovano al sud, seguendo la strada che si dipana da Chora e prosegue fino al monastero.